lunedì 14 luglio 2008

il cerchio dei colori

ecco :dovrei rispondere ai commenti nei rispettivi post e invece con la mia solita testa anarchica..vi rispondo qua!
Tema paura: ho letto tutte le vs. risposte e ad ognuna mi ripetevo :"sì è giusto , ha ragione!" alla fine ...non so perché si viva a volte nella paura.. ma a me è accaduto per lunghi periodi...
(posso solo aggiungere, rispondendo a Peter che ...la paura a me non l'hanno suggerita o inculcata altri..io ci sono nata! Credo di averla ereditata dalla mia penultima reincarnazione... ---vero Sara?)... mah..chissà se riuscirò a bandirla dalla mia vita o a imparare a conviverci serenamente?..
(altra nota: chissà come starà quella persona che ieri sera abbiamo visto ferita ..là in terra a Riolo? sarà salva? ...ho in testa ancora quella scena e i colori di ieri che erano stati miei amici sono annegati nel nero..)
******************************
Stamattina volevo scrivere ma ho dato una veloce pulitina alla cucina (4 ore!) e son rimasta "impigliata" tra le maglie della casalinga frustrata da polvere , grasso e sporco! Abbasso i detersivi inquinanti e laviamo tutto a colpi di olio di gomito, bicarbonato, limone e aceto, sale e sapone di Marsiglia!
Le ore son volate fra strofinare la cappa , far brillare i fornelli, pulire i mobiletti...
Quando sono un po' triste a volte mi scoppia "l'ovulone pulizie", a volte quello del "cucinare silenzioso e assorto", a volte "fancazzite acuta" , altre "lettura svago"..ecc..ecc... MI accorgo orora che la mia vita è dunque tutto un rincorrersi di tristezza!!Ossignur... no no..solo a volte : il resto del tempo faccio le stesse cose di cui sopra ma avendone la voglia ! ;)))
********************************
E le cronache del pollaio riportano che : venerdì sera, quando il valmarito santuomo è tornato dal lavoro ..io l'ho sobillato!
Ero stata tutta la giornata a casa della mia lontana cugina da parte di mamma ,che io chiamo zia e che mi ha fatto da madrina e baby sitter nella mia infanzia, un'adorabile persona. Lei era sola, i figli al mare..e così abbiam vissuto una giornata a chiacchiera libera in casa sua...in maglietta e braghini, scalze; a ciacolare girando per casa, guardando vecchie foto, giocando con la sua micia Saphira ( è la micia di sua figlia ma quando A. non c'è, la micia si adatta a farsi coccolare da chi resta!).
Questa zia ha 65 anni e mi ha riempito di coccole ...quanta voglia avevo di una presenza femminile... di una persona più grande con cui parlare e farmi sgridare un pò, un pò viziare...e i bacetti..sì i bacetti e gli abbracci "da" mamma.. ( quanto mi manca la mia mammina)...e poi potermi anche sfogare e parlare dei vecchi tempi, ricordare i ns. aneddoti... parlare delle zie , delle bisnonne e delle nonne ... parlare di mia sorella ... e piangere...sì, anche poter piangere, sapendo che non sarei stata giudicata ma solo compresa e coccolata...
E' stata una giornata splendida : grazie zia D. grazie...
Come dicevo...quando son tornata a casa ...non avevo punto voglia di rimanere qua ...e ho convinto il santuomo a scappare su al tugurio! Ha telefonato al ns. fido agriturismo strano (penso che siam gli unici clienti!) e circa alle 20 siam partiti di qua, senza aver cenato e con qualche masserizie... Abbiam schivato il caos dell'autostrada intasata affidandoci alle viuzze interne e alle 21 e 30 eravamo già là, veloce passaggio a depositare la borsa e poi via in paese per la seconda serata delle Erbe in Fiore! Ho comprato due piantine : salvia-ananas e rafano. Un giretto per le bancarelle , cenato con ciotolina di salvia fritta e pane all'aglio ( buonissime ma Mai più! di sera è out!) e poi fermati al negozio di M. e O. ...Quando alle 23 han chiuso , siam andati insieme a prendere un gelato ai fiori ( io un assaggio appena di rosa)...e chiacchiere al fresco. A Casola la sera dopo le 21 si alza quasi sempre un venticello... e ogni volta parlare con M. e O. è un piacere...ci siamo tanto affezionati...mi sembra di essere in famiglia e a volte penso che O. potrebbe essere una sorella più piccola...***
A notte inoltrata siam andati a dormire... il santuomo è crollato..io ho avuto il tempo di sentire quel suonato del gallo che in piena notte (ore 2 del mattino) lanciava due o tre Chicchirichì... ma siamo matti???!!! Poi ho riaperto gli occhi alle 6 e il rintronato era lì che rilanciava sonori "Chicchirichì"... forse ha bisogno di una regolatina!!;)))
Quindi su al tugurio per un sabato "tutto vernice"!!! Bianco e bianco e ancora bianco... e la sera tornati a casa per cibare i gatti e rifare il pieno di acqua e masserizie...
Domenica di nuovo in viaggio ma, stavolta prima di imbiancare vai di falciatrice : Edward ha aperto il varco nella giungla e son riuscita a rivedere l'olivo e le palme! Pomeriggio..beh ve lo copio-incollo dal blog della domenica sera :
"azzurro il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me..."
Ecco oggi canticchiavo questa vecchissima canzone... quanti pomeriggi azzurri e solitari e tutti rigorosamente di domenica! E invece oggi : una domenica a colori, i colori della vernice! Dopo un martedì e un sabato passati a dar di bianco, ho abbandonato la tinta innocente e mi son gettata sul colore...basta il puro bianco ... voglio qualche nota di colore, voglio il peccato !;))
E un pezzo di giallo sole è spuntato qua... là due colonne e un po' di soffitto in azzurro cielo ;)) ora mi sento meglio!
Tutto a causa della canzoncina che mi prillava in testa , tutto merito delle domeniche lontane in cui giocavo a socchiudere gli occhi colpiti da un raggio di luce e mille farfalle di colore s'imprimevano nella mente ...fili d'oro e lampi di azzurro... e il tempo scorreva lento ! Il tempo ha costruito un ponte fino al passato ed io oggi ho giocato a ridipingere la mia domenica con i colori dell'infanzia! Questa domenica sera ha acquisito una leggerezza mai avuta prima...
Verissimo : i colori mi avevano dato forza! Poi il rientro a sera tardi e a Riolo...la visione di un incidente stradale appena accaduto ..un ragazzo(?) disteso in terra immobile in una pozza di sangue..lo scooter scaraventato più in là..la gente in mezzo alla strada ,l'ambulanza che arrivava ...e noi siam dovuti passare per non intralciare il traffico..io ho visto senza voler vedere , mio malgrado......(odio i curiosi in cerca di scene macabre...) . Mi è salito un magone...ho pregato per quella persona..non so come stia..non so se ce l'ha fatta (lo spero con tutto il cuore..)...e...i colori son sfumati nel nero...la Paura è tornata.... alla fine il cerchio si è chiuso ancora una volta...
Signore abbi pietà di noi e dona a noi la pace...

2 commenti:

Gatadaplar ha detto...

Mi dispiace Cara Val che la tua bellissima domenica si sia conclusa in modo così triste... Ma è la vita... Arcobaleni alternati a notti più nere della pece...
Sapere che una giovane vita è stata stroncata in quel modo è orribile... ne so qualcosa...
Quando accade non importa di chi è la colpa... è una persona in meno sulla faccia della Terra, per noi nessuno, per qualcun altro un pezzo di vita che se ne va...
E la cosa sconvolgente, x me almeno, è vedere, il giorno dopo, che tutto scorre intorno come sempre... una risata di quà, un trillo di cellulare di là, chi ti chiede una fotocopia, l'amica che ti parla dell'appuntamento dall'estetista... ma perchè?!...
Un abbraccio immenso carissima...

valverde ha detto...

grazie per la comprensione...un bacio val