domenica 30 agosto 2009

52

52 sono circa le settimane in un anno... 52 le estati che ho visto ... e il tempo atmosferico mi ha fatto un regalo :questanotte è piovuto qua a Bo ed è finalmente fresco..grazie! Ora andiam su a vedere se il regalo è arrivato anche là...chissà se le povere piante han potuto bere un pò di pioggia ?!
E intanto mi cullo i due regali del santuomo : il dvd di Twilight (sarà come il libro?) e una lampada ad energia solare da giardino ,bellissima : sono due ranocchie verdi abbracciate ... lui ed io ... due ranocchi innamorati ...ranocchi fuori e principi dentro! ;DD
baci bagnati e felici val

sabato 29 agosto 2009

post stupidissimo

però ho scoperto una cosa veramente da "pettegulessss"...
uno scoop estivo... : sapete cosa abbiamo in comune io ed Elisabetta Canalis? ...
Che siamo due vergini, segno zodiacale, e i nostri due Hommini sono entrambi del toro!! ;DD
insomma il santuomo e George Clooney sono "uguali"... ecco!
ehm...hahahahahahaha... :))
( anche le abitazioni ...Villa sul lago di Como = tugurio in romagna!fidatevi)

solo pantaloni

e sull'onda dei ricordi parliamo del come sia impossibile crescere "femmine" dopo aver ricevuto l'imprinting da un babbo che ti considera il "suo figlio maschio mai avuto"! Primogenita e femmina con grande disdoro di papà che mi ha poi adorato ma voleva il figlio maschio! ( mai avuto : solo 5 femmine di cui però solo mia sorella ed io ce la facemmo a vivere !)altri tempi...
Insomma fin da piccina mi ha super viziato ma ero il suo "rossello" ...quindi già alla tenera età di un anno cominciò il rito del taglio dei capelli...ogni estate a giugno, tipo militare, il papà mi portava dal suo barbiere ( fra Piazza Minghetti e via Castiglione c'era un negozio di barbiere all'antica... proprio in Centro,vicino al palazzo delle Poste..sono anni che non vado e non so neanche se esista più...credo di no..dopo 50 anni!) e qua mi faceva rapare a zero ,già proprio a zero, con la scusa che in estate faceva caldo e che i capelli si sarebbero fortificati.. insomma sembravo un maschio!--a nulla valevano le lamentele di mia mamma!-- e così anche per mia sorella finché compii dodici anni e mi opposi fieramente!)
Non contento del taglio a zero , mentre in tempo di scuola potevo vestire da femmina( cioè erano permesse camicette vezzose e gonne ma gonne pantalone!) in estate vigeva lo stile maschile e quindi solo pantaloni jeans...marca Rifle me lo ricordo ancora ..
Lui e noi due bimbette :Tutti e 3 vestiti uguali ..e faceva buffo vedere un omone alto (1,90)e secco secco con due "pirule" piccine a fianco tutti e 3 in jeans ( erano i primi ovvio modello uomo cioè allora non c'era uomo / donna direi più unisex e i jeans erano di stoffa dura, grossa ,blu scuro e senza orpelli di bottoncini dorati o pailettes o altro come quelli da bambina che si vendono oggi!) con maglietta di cotone a righe e cappello stile cow boy..
Insomma eravamo uno spettacolo, anche perché babbo ci caricava sulla sua bici : mia sorella piccola sul cesto davanti ed io sul portapacchi dietro avvinghiata a lui come una cozza al palo!
Appena ebbi 5 anni cominciò a indirizzarmi verso sport a quel tempo abbastanza maschili : sci, bicicletta, pattini e ... a spasso con lui per i boschi a funghi ma..sic anche a fare esercitare i cani e a caccia... ( e qua nacque il primo scontro fra me e lui ... e in pochi anni LO vinsi costringendolo a deporre le armi e a non sparare più agli animali!)... e infine da più grande ,circa a 15 anni ,lo accompagnavo al poligono di tiro ( io solo a vedere) o al tiro al piattello... Povero babbo, era di un'altra epoca:lui , con suo fratello e i miei due cugini, sarebbe stato benissimo se fosse vissuto nel Far West!
Ma non era un fatto "politico" e non pensiate che fosse un pazzo amante di armi e prepotenze o un patito di vita militare..no...devo dire che era così perché nato in un'epoca in cui andare a caccia serviva a portare a casa del cibo in più... ( non mi vergogno di dire che la sua famiglia era poverissima e proprio perché il nonno si era opposto al regime di allora ..non avevano avuto le tessere per il cibo in tempo di guerra...anzi...avevano perso tutto--persino casa e campi-- e mio papà con suo fratello andavano a caccia per procacciare cibo--storia lunga e triste...).
Comunque ebbi un'educazione molto severa e di stampo maschile tanto che i miei migliori amici erano i miei cugini più grandi e i loro amici..e crebbi in mezzo a uomini e pochissime fanciulle ( solo a scuola!e non mi fu permesso di frequentare tanto quest'ultime)...Se poi si conta che al liceo erano i tempi del femminismo e quindi sempre in pantaloni e grandi discussioni e dialoghi con amici maschi...;DD
Ci si meraviglia se a 16 anni ancora molto timida,seppure verbalmente aggressiva, del tutto non maliziosa, ero imbranata e all'oscuro di tecniche di seduzione femminile ...mi innamorai e mi misi con un uomo più grande ,un "compagno" tutto -lotta-proletaria e difesa delle idee femministe ? Sembravamo due amici più che due innamorati e quando stavamo insieme non era per passeggiate romantiche o per amoreggiare ,ma per collettivi e riunioni o lotte politiche!
L'imprinting è tale e non sono mai riuscita a vestirmi da donna ... credo di aver posseduto non più di 5 gonne in tutta la mia vita di adulta e dei 3 vestiti da sposa solo uno era da femmina!!!:DD

venerdì 28 agosto 2009

Palese :ricordi sparsi

ripensando alle vacanze a Palese di 40 anni fa ...mi son tornate in mente alcune cose...
Eravamo bambine e a Bo durante l'anno scolastico si stava in casa; abitavamo in periferia ma la nostra apprensiva e occupata mamma non ci lasciava uscire da sole...quindi quasi niente vita "fuori"..poche sortite in cortile ma super controllate e quindi pochi sfoghi sportivi!Arrivavamo a settembre reduci da un'estate passata in casa con al massimo una settimana o due giù al mare a Marotta ( 2 anni che papà aveva guadagnato di più facemmo un mese!)...ed eravamo "piene" di energie non spese... così quando si arrivava a Palese scoppiavamo! Là si prendeva sempre la solita "casetta" in affitto , in realtà era una sorta di bunker in cemento e calce , un cubo bianco con due finestre e un pseudo bagno esterno ,il tutto sorgeva dentro il terreno di un grande podere ..una vecchia tenuta ...C'era la casa padronale grande abitata a quel tempo dai contadini che dopo la guerra erano riusciti a comprarla dai vecchi padroni che avevano lasciato quel posto di periferia per andare a vivere in città a Bari! E quei contadini affittavano il vecchio cubo per tirare su soldi ,avevano una famiglia numerosa. Questo grande podere recintato era di fronte al mare, un mare senza bagni o lidi..fatto di acque profonde e di scogli.. libero.. solitario! Niente case intorno per chilometri..niente corrente elettrica...acqua da un pozzo e campi interi coltivati a ulivi e fichi d'india , qualche fila di pomodori e poi greggi di pecore... Là era natura selvaggia e mamma si rassegnava --che lei tentava di tenerci in casa ma essendo così piccola, noi le scappavamo fuori in un attimo --e diventavamo ( ritornavamo?) selvagge come due capre ! Al mattino colazione e poi via fuori a unirci alla banda dei figli dei contadini...I ragazzini di varie età all'inizio erano un po' timidi: loro parlavano dialetto barese e noi eravamo per loro "le due bolognesi" che non capivano... ma dopo due gg. di convivenza ci accettavano e noi cominciavamo a capire e al massimo superavamo le incomprensioni linguistiche con gesti e giochi ..e poi dopo un paio di "liti" e qualche pianto da ambo le parti ..si diventava amici per la pelle, si creava un branco di selvaggi! Eravamo uniti nel disubbidire ai rispettivi genitori e complici di marachelle e fughe! Ci era proibito attraversare la strada statale che ci separava dagli scogli e dal mare... ma se appena appena trovavamo i cancelli aperti ecco che si scappava e poi al ritorno , di fronte all'evidenza di taglietti , alghe e macchie di catrame sui piedi... erano botte !:((
Quando restavamo confinati dentro il podere...diventavamo una ciurma ancora più pericolosa, una vera banda di pirati! Si andava di nascosto nelle stalle a cercare di bere il latte dai secchi o pasticciare con le forme di formaggio di pecora che erano a stagionare! Si toccavano anche gli agnellini o si disturbavano le galline che covavano! Che teppisti! Per noi tutto era novità e i ragazzini abituati a quella vita, si divertivano davanti ai nostri occhi stupiti.
E ci insegnavano tutte le birichinate possibili! Poi razziavamo l'orto e il frutteto e fu in quelle scorribande che probabilmente presi il "virus della campagna"!!! Non ho mai scordato Il sapore dei pomodori colti caldi dalla pianta e mangiati subito così dopo averli strofinati sui pantaloni!...
ma non eravamo solo discoli... ci furono gli anni che cresciute un po', mamma si fece aiutare a fare la conserva o meglio la passata che poi avremmo riportato su a Bo dentro il camioncino del babbo! Tanti lavoretti, i compiti delle vacanze e poi imparare a cucinare ..e i pomodori seccati al sole... Un anno la padrona insegnò a mamma a fare anche i fichi non solo in marmellata ma interi con il cognac e le noci, le pesche sciroppate, la dadolata di pere , la confettura di susine, le melanzane sott'olio, e le scorze d'arance con le olive nere e poi tante altre cose...ahhhh cosa darei per ricordare quelle ricette ormai svanite nella memoria. So che tornavamo a Bo sempre carichi di cibi ,con le classiche forme di pecorino e anche i fiaschi del Rosè ( comprato a Copertino di Lecce)...
A volte finito il mese di lavoro babbo si fermava ancora qualche giorno e accdde pure di tornare a casa a scuola già iniziata, un anno i miei non fecero in tempo a iscrivermi e così la 4' elementare la passai in un altra scuola che nella mia avevano chiuso le classi!
Ricordi quindi di fine anni 60.. poi anche là arrivò l' elettricità e gli ultimi anni le nostre ferie furono meno selvatiche... ormai ero una ragazzina e una delle figlie della padrona (non ricordo il nome purtroppo) mi prestò i suoi libri della collana "racconti per signorine" della Salani e me li lessi con avidità ... sempre all'ombra di qualche fico o di qualche muretto! Un anno cercai anche di convincere i miei a riportare su con noi un micetto che era nato in quel mese (una grande cucciolata)...ma non ci fu nulla da fare!
Credo che furono quelle vacanze di quegli anni a farmi diventare una "contadina nell'anima" e ora ho l'occasione di provarci sul serio!

le provo tutte

vado meglio ..le ho provate tutte!dalle pomate suggerite dalla farmacista ai prodotti omeopatici (arnica e bryonia), dalla fascia elastica datami al P.S. al ghiaccio applicato per un'ora 3 volte al giorno e mi son sgonfiata.... poi un amico mi ha proposto gratis (lo scrivo per far capire la sua buona fede ) di farmi terapia ,lui è un pranoterapeuta e lo fa solo per amicizia senza percepire nulla ( non è la sua principale attività anzi) ..e così ho provato...
Insomma sarà il cocktail di cose ..vado meglio e giro già per casa col bastone , invece che i miei soliti 10 gg. ferma! Giuro che appena posso vado a farmi benedire le gambe e la zucca ;DDD
e rifarò l'ennesima risonanza e proverò un quarto ortopedico..hai visto mai!

giovedì 27 agosto 2009

luna

piccola falce di luna crescente...

settembre alle porte

settembre è dietro l'angolo e io adoro questo mese , ma negli ultimi anni me lo sono goduta zero (l'anno scorso ingessata e quest'anno ancora zoppicante umpf
:((( ) ...
Adoro settembre perché c'è ancora il sole e di solito non è più caldo torrido (??!)
e poi perché compiendo gli anni alla fine di agosto ( giorni sfigati per fare festa : che son tutti in viaggio di ritorno dalle ferie!) ho sempre festeggiato in settembre..e poi mi son sposata in settembre col santuomo!
Mi ci hanno pure battezzato, ma la verità risale ai tempi dell'infanzia : era l'unico mese dell'anno che vedevo il mio papà tutti i gg. Lui lavorava lontano da Bo e "saliva" a casa una settimana-dieci gg . solo ogni 3 mesi ... ma a settembre si andava noi da lui. E poiché c'era la Fiera del Levante a Bari e lui stava là per un mese( ad allestire prima lo stand e poi a partecipare alla fiera e quindi a smontare ) noi si prendeva in affitto una casetta a Palese e stavamo accanto a lui per un intero mese! Le scuole iniziavano a ottobre e per me settembre erano le vere vacanze! Questo fino ai miei 15 anni...
Sarà a causa di tutto ciò che per me settembre è un mese magico, è vero : è la fine dell'estate ma è anche il mese dei raccolti... colori , profumi... gli ultimi frutti estivi ..i primi autunnali..il sole più mite ma che scalda ancora...le ombre che si allungano sulla battigia...il mare ancora tiepido...
More , prugne, uva e funghi... ancora qualche melone , fichi,pere e susine ...
E poi sagre e mercatini.. la festa dei SS. Arcangeli il 29 a Santarcangelo di Romagna... ehhhhh....
Vabbè non fateci caso! e ricomincio a dormire dimenticando le notti afose..e i cieli sono più "stellati"!!! ;DDD
Sono di parte! ..dunque ..anche questo settembre ,pur zoppicando, cercherò di godermi queste cose...e chissà che non ci scappi qualche gita a trovare amici!?
( non voglio dire di più per scaramanzia che se no cado ancora e mi storgo anche l'altro ginocchio!;))

mercoledì 26 agosto 2009

zoppa

siamo alle solite e prima di spiegare...ecco un degno post di deja vu...
ieri notte cioè la notte fra il 25 e il 26 ho ben pensato di alzarmi da letto per andare in bagno , ho infilato le ciabatte e poi son degnamente scivolata in terra rifacendomi male al solito ginocchio str++++ .... ormai dal 2003 a oggi è la 7' caduta come il settimo cavalleggeri ..di cui 4 nell'ultimo anno... che ne dite? sono zoppa ormai devo farmene una ragione ...e di nuovo un mese col bastone e ricominciare a camminare a piccoli passi..che palle! ...
dunque sto scrivendo sbilenca con la zampa in aria fasciata e col ghiaccio che se no mi duole di più...
Cercasi gambe nuove anzi corpo nuovo... e non sferico!

martedì 25 agosto 2009

Palmiro l'impunito

Il nostro divo Palmiro l'impunito!

chinotto



Arbusto di chinotto fiorito con fiori bianchi profumatissimi e frutti quasi maturi ancora presenti sulla pianta! Dovreste sentire che meraviglia la mattina ...quando l'aria si riempe di quel profumo agrumato... e poi che voglia di bere un buon chinotto..ma la procedura artigianale è complicatissima in quanto il chinotto non è commestibile allo stato naturale...

trasporti eccezzzzzzionali

Trasporti eccezionali. Siccome siamo pazzi invece che caricare 10 taniche da 30 litri abbiam pensato di caricare questo super contenitore che ne tiene mille di litri..ma poiché mille litri=mille chili cioè 10 quintali e il Cippo ne porta al massimo 5...ogni volta che il santuomo va giù alla sorgente, deve riempire solo un terzo per sicurezza visto che va giù per una collina senza strada col furgone ..e che poi pieno di acqua deve risalire...una PAURA...insomma se non compriamo un trattore non ce la facciamo più...!

tramonto

Con un tramonto così cupo noi si sperava in qualche goccia di pioggia..pia illusione!

nidi


Nidi vuoti (credo di rondine) che erano attaccati dentro la stalla al sottotetto e che abbiam dovuto togliere per verniciare, vorrei riposizionarli fuori nel fienile.

insetti


Cavalletta che ama le tute...
Ragnatela

cronache animali pazzi

e poi c'è il mondo vegetale e animale ... affascinanti... se potessi tornare indietro credo che studierei veterinaria e botanica all'università e non medicina!
Le ultime news dal "pollaio" : Palmiro mi preoccupa. O tutti i ghiri sono così o il nostro è l'unico ghiro a soffrire di colite! Insomma capisco che il ghiro stia mangiando more e ghiande a più non posso, in vista dell'inverno, ma è normale che faccia cacca 4 volte al giorno?!! E da vero ghiro pulito la fà fuori dalla sua tana in alto e ovviamente sopra le nostre teste :(( così mi tocca pulire il pavimento 4 volte al giorno, ormai ho messo dei fogli di giornale sul pavimento e mi guardo bene dal passare sotto quella soglia, che il signorino non bada a nessuno e la fa anche se stai passando ! Domanda : ma la cacca violetta del ghiro porta fortuna???!!!
Passiamo agli scoiattoli, finora credevamo non ce ne fossero e invece l'altroieri il santuomo ne ha avvistato uno proprio sotto il cartello che indica il ns.numero ( mi spiego meglio: là le strade non hanno molte indicazioni e allora per facilitare la postina ,appena il tugurio fu nostro, scrissi il nome della strada e il numero civico su un bel cartello di metallo con delle lettere autoadesive e mettemmo il cartello attaccato ad un muretto di sassi là all'inizio del nostro vialetto di ingresso)..Bene lo scoiattolo deve credere che quel posto sia suo perché se appena appena ti avvicini sclera di brutto! Gonfia il codone e saltella impazzito :(( vabbè altra zona out! Però le noci e i semi li gradisce e così non stupitevi se vedete un mucchietto di semi sotto un cartello ... è l' obolo che lasciamo a Cip in cambio del disturbo procurato quando dobbiamo entrare nella stradina di casa!
Per Rudy e la sua famiglia numerosa invece non abbiamo trovato soluzioni: anche i ramarri sono molto territoriali e si scocciano quando apriamo i portoni della stalla, abbiam provato a far presente che sarebbe "anche" la nostra stalla ma loro fanno orecchi da mercante e non intendono ragione! Così ogni volta è una lotta : apriamo e loro scappano incavolatissimi e poi tempo due minuti sono di ritorno e magari noi si sta già lavorando tranquilli o andiamo a prendere un attrezzo e loro sbucano da dietro all'improvviso facendoci prendere un colpo visto che non sono piccoli come lucertole ma dei bei ramarroni verdi brillanti con delle belle code lunghe e l'assetto di attacco di un varano!!Veloci e abilissimi ad arrampicarsi! Sono bellissimi e vorrei pensare che sono i miei smeraldi...ma ...insomma fate più piano che ogni volta che mi assalite perdo 10 anni di vita!;DD E di Rudy ne "possediamo" uno per uno , il Rudy del santuomo è molto agile e magro con due macchie ad anello ai lati della gola , il mio invece è più cicciotto (!!) e ha più puntini verdi sul mantello che è di un verde più chiaro con qualche sfumatura gialla... sarà unA Rudy???
Fra scoiattoli sclerotici, ghiri cagoni, ramarri possessivi...che dire di topolini appassionati di elettronica e cavallette impudenti? L' altro ieri infilo i pantaloni lunghi della tuta e sento qualcosa arrampicarsi sulla mia gamba...invece che svenire o morire di infarto mi sono prontamente tirata giù le braghette e ho tirato fuori una cavalletta che passeggiava beatamente aggrappandosi dentro la mia tuta! Dopo mi son ricordata di urlare!:DD
che ne dite : c'è movimento là??!!

dicotomia

questo blog ultimamente è un po' trascurato...sic... Credevo che avendo il pc portatile al tugurio avrei potuto scrivere da là..invece non ci riesco!Un po' non ci vedo bene con il piccolo schermo del pc, il mouse poi non ne parliamo: con le mie dita imbranate ci metto minuti a farlo muovere!, la connessione è penosa... e spesso dimentico gli occhiali da vicino... Vabbè..diciamola tutta: là ho così tante distrazioni che non posso star ferma delle ore al pc mentre la vita intorno mi scorre!:DD
Insomma il pc è da città... in campagna zappa ,vanga e stivaloni!
E' che da 2 mesi a questa parte col gran caldo (e per noi una gran siccità) mi sono divisa in due ; c'è valverde del tugurio sempre indaffarata, spesso sporca , arruffata ,vestita o svestita indecentemente
(là ho il coraggio di indossare i braghini=pantaloncini corti - che qua in città manco se mi pagano! e mi imbacucco in improbabili fazzolettoni al collo e in testa per ripararmi la capa dai colpi di sole-che matta lo sono già abbastanza!)
così selvatica e rustica da non aver più voglia di gente intorno ,tanto che alla sera se ne sta fuori della stalla a rimirare il cielo e le stelle e pensa pensa pensa..ma con una gran pace dentro.
Qua c'è la val chiacchierona ,annoiata,un po' sclerotica e nervosa, che se non accende il pc o la tv si sente persa...così soffocata dalla presenza umana, dal rumore della "gente", così empatica da soffrire se non si annienta di caos e di altro rumore per raggiungere il suono bianco ...così da far silenzio nel suo cuore ...e da zittire anche i pensieri neri!
E' ovvio che preferisco la valverde di lassù..e ormai è una sofferenza tornare giù... mi "sto orsizzando" sempre più e nonostante le scomodità, il tugurio mi ammalia e mi prende totalmente : là sono convinta di star bene, qua appena arrivo sento mille piccoli acciacchi (che ci sono realmente ma là li annullo) e penso subito che mi ammalerò...
Va bene : devo affrontare questa cosa e non posso permettermi di riammalarmi come l'inverno scorso. Devo crescere e accettare che ancora per un anno non potrò andare a vivere là, non siamo pronti all'inverno; non abbiamo avuto tempo e soldi per sistemare il tetto della stalla ,né per coibentare ... e quando fa freddo lo fa veramente !
rassegnati val! :))

mercoledì 19 agosto 2009

remember

altroché se agosto si è fatto sentire...a Bo 40 gradi ... mammamia...
lo so che è estate ma credo che qua si stia esagerando!:((
e quindi poco tempo al pc e molto a lavare o nei pressi della vasca , della doccia, del ventilatore a pale...e tutto in penombra con le finestre chiuse ..sic... che fino alle 21 non si può aprire pena il soffocamento!
E allora il pensiero traballa ...vola..si ingolfa..si perde e capita che io mi vada a leggere Graz... ;)) e che mi palpiti il cuore ...evvabbè Graz stai diventando la mia "musa ispiratrice"!! ;))) e i ricordi impazzano...
Tutta questa lunga divagazione per arrivare a...Londra e gli anni 76...80...85...
ehhhh..sospirone !
Prima volta a Londra quasi dicianovenne con mia sorella di 16 anni e due sue amiche coetanee... prima volta in aereo e lontane dal nido e dal controllo di mamma!Alloggiate in una vera casa londinese presso una famiglia che affittava camere a giovani studentesse...soggiornammo a West Croydon ...quasi 3 settimane..fu magnifico! Mi innamorai di Londra tanto che ci tornai appena sposina almeno altre3 volte con il marito ...sempre presso quella famiglia...
Poi passarono gli anni e andai nell'85 con amiche alle soglie della separazione e infine ci soggiornai un anno intero. La penultima volta furono due settimane a Londra in un college vicino a Marble Arch poi una settimana di viaggio ( corriera) attraverso il distretto dei laghi ... Windermere (dormivamo presso un bed & breakfast)...e poi su fino a Edimburgo...un'altra settimana (sempre b&b) : c'era il festival e il tattoo.... e le cornamuse, gli spettacoli degli scozzesi in kilt...e le visite ai castelli... e poi una scappata a Inverness e su fino al lago a cercare di vedere Nessie ...quindi il rientro in treno fino a Londra e poi tristemente in volo di ritorno per Bo. Fu il mese più bello e più tragico della mia vita ..capii tante cose e al ritorno firmai la separazione!
Quindi tempo dopo la mia fuga di nuovo a Londra e il vivere là a Brixton per un anno facendo la commessa in un negozio della catena Benetton... ancora oggi mi chiedo perché poi tornai! Ecco ...nascosto dietro questo brevissimo riassunto di viaggi nel Regno Unito...ci sta uno dei nodi della mia vita...
La musica, i colori... il cibo ( là cominciai a mangiare cinese e indiano!hahaha)
visitare i mercatini da Portobello a Camden ... ma soprattutto vagare per le vie di Londra sentendomi a casa e libera! Fu il mio periodo dark... ero un grissino magro con la chioma fuxia..vestita perennemente di nero e totalmente insonne!
Dire queste cose ora..fa ridere..o meglio tenerezza ...ma la gioia di quegli anni non la scorderò mai! Credevo di poter fare qualsiasi cosa e avevo mille progetti e speranze... ... ....
Tornai a Edimburgo e fu qualcosa di sconvolgente ... ho sempre pensato che dentro la mia anima ci sia il fantasma di una giovane scozzese! Là poi a quel tempo mi prendevano per una di loro e nessuno voleva credere che fossi italiana, mi ero decisamente integrata bene!
Chissà se non fossi mai più tornata qua... cosa avrei combinato là???
Feci ancora solo una brevissima sortita nel 93 ..mentre andavamo in Australia..ma "quella Londra" non la scorderò mai e ora non so se azzardarmi a tornare ...è pericoloso rivedere con gli occhi della vecchiaia e della saggezza(??) i luoghi in cui si è sognato in giovinezza!
solo ora mi accorgo che di Londra avevo già parlato nel 2008 e anche più dettagliatamente che in questo post ...scusatemi... forse è proprio della vecchiaia ...ricordare e dimenticare!:))

martedì 18 agosto 2009

Cippa assassina

Siam tornati ieri sera stravolti da un caldo fetente per trovare un clima ancora più africano... qua a MPCM non si respira...umidità ,smog e muri di cemento bollenti..in camera con tutte le finestre aperte ho avuto i soliti 32 gradi..ma si può??? E' vero che anche lassù il caldo non scherza ma alla notte si alza un venticellino che fa respirare ..qua invece nulla ...
E dire che un tempo amavo l'estate..ora NO!
Sto poco al pc che mi squaglio...e poi devo andare a far spesa che il frigo è vuoto ( e ci troverò il mondo al super ..che son tornati tutti...Odio far spesa in mezzo al caos!)
Comunque spero di tornare presto fra le colline a lottare con la sorgente piuttosto che star qua!:))
I nostri gattacci sentono molto la nostra assenza, vengono regolarmente rifocillati e ogni due gg. il " babbino" è qua a coccolarli (e a prender il materiale per lavorare!)...ma li vedo stravolti, che loro son abituati ad avermi sempre fra le zampe!Ma lassù non siam pronti, troppi pericoli per loro finché non riusciamo a recintare bene intorno...alla notte è un via vai di volpi ,donnole, tassi, cinghiali e caprioli e dentro la stalla ancora troppi ragni e scorpioni... e poi c'è Palmiro! Come faremo? Mi spiego : quell'assassina di Cippa la Teppa killer anche stamattina qua a casa ci ha fatto trovare sullo zerbino un regalino..un piccolissimo ghiro catturato fra i platani di villa S. a 50 mt. da casa... e quindi se la portassimo lassù in questi gg. che c'è ancora Palmiro come potremmo evitare che se lo pappasse??? UFFA... io amo Cippa ma ora anche Palmiro fa parte della famiglia... così aspetteremo fino a quando riusciremo a spostarlo in un posto tranquillo e lontano dalle unghie e dalle zanne di Cippa!
Il nostro Palmiro si è abituato alla nostra presenza e al mattino esce dal suo nido a guardarci poi torna dentro a dormire fino al tramonto quando prima di uscire ci rifà un salutino... e poi via nel bosco...Stiamo pensando di fargli una casetta adeguata e metterla in alto lungo il suo abituale percorso in modo che stia lontano dalla stalla. Problemi sciocchi vero? ma non voglio rovinargli la vita... e per ora il nostro ghiro avrebbe come nemico solo Cippa! che dal resto degli animali di là si sa tenere bene alla larga !

sabato 15 agosto 2009

Palmiro' show









Palmiro è un divo! si fà fotografare dal santuomo ed esige che mettiamo le sue foto sul blog perchè spera che qualche talent scout lo scopra e lo proponga per il Palmiro'show di mezzanotte su Telebosco !!! ;))) ehhhh...

15 agosto

un anno fa cadevo e mi rompevo polso e ginocchio... :(( quest'anno per non pensarci troppo su ..invece che stare al fresco come i comuni mortali che per ferragosto scappano dalla città...noi in città ci siam tornati!hahaha..vabbè solo un salto per rifocillare i mici e controllare il suocero ...poi ripartiamo alla volta del tugurio con acqua e masserizie varie... ma anche lassù non si scherza dal caldo..tant'è vero che Palmiro ci diletta con le sue apparizioni ...al tramonto...quando abbandona la stalla e va in cerca di ghiande, bacche, more ecc... Vi lascio con le sue foto e ...
BUON FERRAGOSTO!

mercoledì 12 agosto 2009

pseudogelatina ai frutti di bosco

e siccome i pasticci in cucina viaggiano sempre in coppia..oggi ho fatto una sorta di gelatina alle more con tocco di fragoline e mirtilli!!!hahaha:)))
Avevo raccolto un bel cesto di more ma come dicevo erano un pò dure..cioè già mature ma poco sugose,si vede che han patito la siccità...che fare? Troppi semini... le ho passate col passaverdure e già questo ha fatto in modo che se anche mi offrissero 10 euro a barattolo non le venderei! 'Na fatica...
e smonta e rimonta il tutto ogni manciata di more che i semi erano tanti! Come Il Cielo ha voluto ho ricavato un litro di succo di more ...ho aggiunto il succo di un limone bio e mezzo chilo di zucchero di canna,ho cotto per venti minuti ma rimaneva troppo liquido e allora ho cambiato idea in corso d'opera! Ho aggiunto circa 200 gr. di fragoline di bosco surgelate che mi erano rimaste nel freezer e una manciata di mirtilli neri sempre surgelati,(ma ho passato il tutto prima al colino) due cucchiai di polvere di cannella e un chilo di zucchero speciale! ( è uno zucchero modificato per fare marmellate,non è il famoso fruttapec ma proprio uno zucchero a cui viene aggiunto gelificante vegetale cioè succo di limone e mela cotogna) Ho rimesso sul fuoco per 10 minuti a fiamma alta e per 10 a fiamma bassa rimescolando ogni tanto con mestolo di legno (non ha fatto schiuma)...poi spento. Ora ho una bella massa violetta con sfumature viola acceso ... colore e consistenza dei "sughi" ( il mosto cotto delle nostre parti anzi di quelle di Gata!). Appena sarà tiepida la invaserò in barattoli sterilizzati e aggiungerò a copertura un po' di liquore fragolino in ogni vasetto e poi al fresco... Non è necessario capovolgere i barattoli perché è una massa tipo gel e va giù uniforme a riempire il vasetto senza bolle d'aria!...Vi saprò dire se il santuomo gusterà...

pomodori verdi alla val

Vi dicevo gg.fa che ho raccolto anche i pomodori verdi ,infatti per un errore nostro le piante di pomodoro hanno "prolificato" troppo perché non abbiamo tolto tutti i rametti secondari ascellari=le "femminelle" e così alcuni rami si sono piegati a terra e qua i pomodorini non sono maturati e rimasti verdi rischiavano di marcire ,li ho staccati... ma buttarli? Nooooo...
Ho letto su internet mille ricette ma di farli fritti o in marmellata non se ne parla che poi non potrei mangiarli!ho optato per sott'olio che in inverno qualche pezzettino hai visto mai che me lo conceda??!!
Ho rimaneggiato le ricette e alla fine ecco : tagliare i pomodori in fette sottili e metterli in una terrina ,coprire ogni strato con sale fino iodato o sale alle erbe ,abbondare (tanto poi il sale verrà dilavato dall'aceto) e continuare fino a che si hanno pomodori!(Non ho tolto i semini piccini, nè le bucce,li ho solo lavati prima). Coprire e riporre al fresco per un giorno per fargli fare l'acqua che poi si getterà via. Poi mettere in un colapasta a scolare bene bene. Preparare in una pentola aceto di vino (io ho usato quello rosso fatto in casa da me medesima!) ma molti indicano quello bianco... e vino bianco nelle proporzioni di 2 aceto e 1 vino. Io invece ho usato solo aceto e l'ho mescolato ad un bicchiere di quello balsamico di Modena tosto e profumatissimo!!
Ho messo i pomodori a freddo e lasciato che l'aceto li coprisse, poi sul fuoco basso per circa 15 minuti e spento a bollore,aggiunto un cucchiaio di miele di castagno e mescolato piano, poi lasciato riposare altri 5minuti .
I pomodori avevano perso la lucidità e cambiato colore... Li ho scolati bene e appoggiati ad asciugare sul tagliere coperto da canovacci pulitissimi (ma vecchi che si macchiano!) per qualche ora. Poi fettina a fettina li ho messi in barattoli di vetro sterilizzati aggiungendo ogni tanto fettine di quell'aglio sott'olio che avevo preparato tempo fa (magari usate aglio secco o fresco a vostra discrezione, tagliando a fettine gli spicchi). e qualche grano di pepe ,un pizzico di origano...qualche pezzetto di peperoncino!
Ho fatto barattoli differenziati :uno all'aglio ,uno al pepe,uno al peperoncino e uno con olive nere ovviamente più i pomodori!!! hahaha...
Ho premuto bene con una forchetta per pressarli un po' e quindi olio ...in alcuni barattoli quello di girasole (per me)e in altri olio e.v.o. (più saporito ,per eventuali ospiti!).Ho guardato che non ci fossero bolle d'aria poi ho chiuso e riposto al fresco ,ma li consumerò entro 3 mesi. Dall'aspetto sembrano buoni! Li servirò con formaggi, sulle verdure lessate e ovviamente per gli ospiti sulle carni lesse che si fanno in inverno...ma credo di poterli aggiungere anche nei minestroni o zuppe"acchiappo tutto" che uso fare svuotando il cassetto delle verdure!!! perché il cucchiaio di miele di castagno? per il profumo e il sapore dolce amaro...:))
Ahhh in un barattolo ho messo molta polvere di curcuma mescolata all'olio tanto da far diventare tutto giallo...è un esperimento!E l'aceto bollito? bene l'ho tenuto da parte per una trappola biologica per le vespe e i calabroni...si aggiunge acqua e messo in bottiglie di plastica si appendono quest'ultime vicino agli alberi da frutta o ai posti dove vedete volare le vespone che stanno facendo i nidi! ...

martedì 11 agosto 2009

premi




quel tesoro di Gata mi ha elargito di un premio... quindi eccolo qua sopra!
Grazie mia cara ...
intanto "assolvo" la richiesta di elencare le 5 cose che in assoluto mi piace di più fare :
1) leggere spaparanzata a letto !
2) andare in vacanza col mio santuomo (!!!)
3) fare coccole e riceverle (santuomo &mici di casa!)
4) scrivere sul blog :))
5) nuotare ...magari in mari puliti e solinghi ...o laghetti freschi o ...fiumi
cristallini...;))) ( ma ormai è un' utopia!)

So benissimo che molte bloggers NON amano ricevere premi ecc...
quindi elenco qua a chi lo "passerei" ma se non fosse cosa gradita , esonero subito dal sentirsi in obbligo di accettare o alcunchè!;))
Mando questo premio virtuale a
ma mi raccomando care ragazze non sentitevi in obbligo di nulla!;))*****
un bacione grande grande ...

lunedì 10 agosto 2009

free style

Non è un accampamento ..solo ... il disordine in stile tugurio fra scomodità e tecnologia!:))

sorgente





































e giù fino alla sorgente...

animali

dall'alto -prima foto : sono piccini ma se guardate bene ci sono Pippi a sin.della finestra in alto aggrappato ad una sporgenza del muro, e a destra della finestra Strello che però ha preso il volo e non si capisce che sia un pipistrello!:))
seconda e terza foto : un povero ragno morto attaccato da formiche e vespe...

colori


Colori .
dall'alto: dalia
dalia
lunaria (monete del papa)
more di rovo
equiseto (coda cavallina)

stelle e siccità

e siamo già a lunedì ..oggi San Lorenzo auguri e bacioni a tutti i Lorenzo...e stasera buona visione di stelle cadenti!Purtroppo siamo qua a Bo e non su al tugurio e qua le stella chi le vede con l'inquinamento ottico che c'è? Luci su luci...uff... Eppure dovevamo scendere a valle...che mentre al nord piove e ci sono disastri ..in Romagna neanche una goccia , deserto che di più non si può! Da giovedì a ieri sera abbiam lottato con la siccità a colpi di taniche portate a mano per dare un po' d'acqua , poi Trophy Camel..cioè avventura nella jungla!;))
Ci han finito di trinciare l'erba nei campi di sotto , ma verso il bosco la macchina non è arrivata (troppo pendio ) e così siam andati noi verso il boschetto dove sapevamo doveva esserci una sorgente... Per arrivarci il santuomo ha dovuto falciare un canneto ...sic...apertura 2 metri per 20 di lunghezza! ed era obbligo farlo perché è compito nostro tenere pulito e accessibile il sentiero (interpoderale) che in caso di incendio si deve passare ...ed erano 3 anni che non ci andavamo ...
Non si vedeva più il percorso: la natura in 3 anni si era impadronita di tutto...! Una mezza mattinata a "lavorare a mano" (io coi forbicioni lunghi e il santuomo con la falce lunga) che la moto-falciatrice non riusciva a "entrare" nel fitto!Poi dopo aver un po' allargato la strada ecco vai con Edward la motofalciatrice e alla fine abbiam riaperto il varco (ma la strada per il bosco alto e ancora impraticabile: dovremo comprare un trattorino che si arrampichi!). Aperto il baraccotto della sorgente ecco i primi problemi di tubi vecchi , guarnizioni arrugginite...e passi di pollici non compatibili!Son diventata esperta: se hai tubi da un pollice e mezzo e raccordi da un pollice e un quarto o un pollice e altri tubi da tre quarti di pollice ... cominci a maledire sta marea di diversi calibri e ti domandi perché in 40 anni è cambiato il calibro e ogni tubo ha una diversa larghezza e OVVIAMENTE non è MAI compatibile con la dotazione di raccordi e tubi moderni che noi tapini abbiam comprato! Poi fra preghiere e giaculatorie e MOLTA pazienza il santuomo è comunque riuscito adarrabbatare un "accrocchio" e accendere la pompa a motore DueOcchi ( così chiamata perché costata due occhi della testa e non uno!!!) e pescare nel buio della cisterna...
Prima buona notizia la sorgente è ancora attiva...acqua poca ma c'è!
Seconda buona notizia : nessuna vipera si è presentata all'appello (ci avevano messo in guardia!e neanche le salamandre gialle che sono velenose e non vanno toccate.) Poi abbiamo SOLO dovuto tornare su un paio di volte con il furgone... già : siamo scesi nel campo col furgone a rischio di rimanere là ( il furgone non è proprio una panda 4x4 e il terreno è abbastanza impervio) ... ma a piedi come potevamo portare la pompa a motore, la motofalciatrice, le taniche vuote, i 50 mt. di tubo...ecc..???!!! e a fare spola con le taniche da 30 litri ( = a 30 chili) ..le abbiamo riempite d'acqua a e tornati su al tugurio scaricate nella cisterna così poi da rimettere in funzione il nostro impianto di irrigazione col tubo !! Praticamente 2 gg. di lavoro per non perdere gli alberelli! Ora finché dura l'acqua nella cisterna della sorgente -ma in estate finisce sempre!- andremo bene ,poi ci rimarrà come ultima spiaggia andare a rifornirci al macero della zona (la teniamo come ultima opzione perché nel caso dovremo chiedere al vicino se fa qualche viaggio anche per noi, che là ci si va veramente solo col trattore) e ritorna quindi il problema : trattore grande che non abbiamo e che a comprarlo anche usato ci vogliono almeno 8000 euro!AHHhhhhhhhhrrrgggggg.....
Però sono fiera che ce l'abbiamo fatta! e una nota di demerito a Meteo.it che diceva che ieri avrebbe piovuto e prevedeva addirittura temporali per due gg. ... ma dove??? Uff ..Cielo Sii clemente : non fare più disastri al Nord con nubifragi e trombe d'aria e manda un po' d'acqua alle campagne-colline romagnole che siamo assetati!:))
Oltre a ciò ... qualche lavoruzzo e anche la raccolta delle more che son già secche...e se non mi spiccio a farne incetta niente marmellata per l'inverno!
Ho raccolto anche i rami secchi della lunaria (monete del papa) per fare composizioni e le dalie stanno dando il meglio come colori!
Sempre a proposito di colori , giù alla sorgente mi sono innamorata del verde dell'equiseto (coda cavallina) e l'ho fotografato, quella tonalità di verde mi piace molto! Tartina e Tartufo (mici) son venuti ogni notte a mangiare ,Palmiro non si è fatto vedere e Pippi e Strello hanno svolazzato in casa ma non riesco mai a beccarli mentre volano , solo quando dormono!
Oggi e domani mi dedicherò qua a Bo alla preparazione di altri pomodori verdi sott'olio e un pò di gelatina di more...ma spero di scappare via mercoledì e tornarmene lassù al mio tugurio quotidiano!;))

mercoledì 5 agosto 2009

vampiri & C.

ho sonno..dovrei preparare la roba che domani si riparte e si va su a lavorare al tugurio..ma non ne ho voglia..e i pomodori verdi mi aspettano in frigo..
( ho scovato una ricetta per i pomodori verdi da fare sott'olio..) ma credo che rimanderò a domattina presto... ora vado a nanna e per compagnia qualche pagg. di Twilight ..che Gata mi ha consigliato di leggere.
Ecco oggi all'iper Centronova, mentre facevo spesa, l'ho visto e l'ho comprato;vi saprò dire... certo che a me le storie di vampiri piacciono,ma per ora al primo posto ci sono i libri di Anne Rice..ahhh Lestat sei il mio preferito! ...buonanotte e... attenti alle vostre gole!:)))
... sarà che stanotte è anche luna piena...

vecchi groppi e disordini alimentari

e intanto che il caldo sta tornando...io rimugino...
Tempo fa qualcuno mi ha chiesto delucidazioni sul mio dichiararmi "animalista" ed è nato uno scambio di idee non complete a causa del fatto che non ci si conosce e al momento non mi andava di spiegarmi più di tanto...ma oggi è giunto il momento di uno sfogo..uno di quegli sfoghi per il quale avevo dubbi ( vedi post "groppo")...
Quindi post autobiografico noiosissimo e forse autoreferenziale..siete avvertiti!
Fin da piccina ho avuto grossi problemi di alimentazione:allattata al seno, figlia primogenita nata di 7 mesi...ho sofferto di gastro enterite batterica per mesi .. ed era più il latte che sputavo di quello che bevevo...magra e malaticcia :uno schifo! Posso solo immaginare le angoscie e i timori di mia mamma che doveva crescermi da sola ( papà lavorava per mesi lontanissimo da casa) prima figlia e così problematica..e di soldi in casa ce ne erano assai pochi...
Arrivata a 3 anni ero ancora uno scricciolo sempre malato...mamma aveva già perso una seconda figlia non -nata dopo di me...poi rimase incinta ancora e stavolta la tennero a letto 9 mesi e le somministrarono cure massicce di vitamine..nacque mia sorella : 5 chili e 50 grammi ( per l'epoca un evento) sanissima, appetito vorace e bellissima. Raggiunsi i 4 anni e il nuovo pediatra ( intanto avevamo cambiato casa) dichiarò che la mia magrezza era colpa di alimentazione sbagliata... si era nel 1961 e così le idee erano molto diverse da ora... il medico impose a mia mamma di alimentarmi almeno una volta al giorno per 7 giorni la settimana con carne : fegato o bistecca...carne rossa e al sangue... e qui cominciò il mio calvario! Che già non mi piaceva nulla!...sputacchiavo e vomitavo il cibo e reggevo appena un po' di pasta e frutta ..ma quando cominciò la "tortura" della carne fu la fine... Piangevo, urlavo e vomitavo ..scene da esorcista e mia mamma ,povera donna, ubbidendo ciecamente al medico, provava prima con le buone e poi con le cattive ( sissignori a quel tempo non era considerato peccato dare scapaccioni e sculacciate!) a farmi mangiare la carne che acquistava con grandi sacrifici...
Ho ancora ricordi da incubo di quegli anni..odio pensarci... e rivedo me al tavolo seduta per ore col piatto freddo davanti ..a provare di masticare e poi rivomitare tutto quello appena ingerito e mia mamma di fronte a me che piangeva ... NON so come...ma riuscii a crescere e anche se per 3 anni mantenni lo stesso peso ! ce la feci...presi tutte le possibili malattie infettive e non ... fui operata e tolsi l'appendice,le tonsille, le adenoidi..andai anche in coma con la prima operazione... ma alla fine giunsi all'età dello sviluppo e finalmente cominciai a mangiare! L'unico grande odio rimase per la carne , soprattuto fegato,animelle e cervella e frattaglie varie ( che allora si davano per far crescere!)e a sedici anni cominciai a litigare per avere la possibilità di dire "no! questo non lo mangio!"..E comunque a diciassette anni andai a vivere accanto ,dai nonni materni...e fui libera di alimentarmi come meglio credevo!
Quindi il mio essere vegetariana cominciò come ribellione... solo con gli anni presi coscienza che non volevo cibarmi di animali... Poi mi sposai e il primo marito mi lasciò libera...poi arrivò il secondo marito che era un vero carnivoro e anche con lui fui libera di non mangiare e non cucinare né carne né pesce...
Sono cresciuta e ho sempre praticato la tolleranza... quindi io mangio ciò che voglio ma non obbligo mai nessuno a seguire il mio regime alimentare...ora col terzo marito che è quasi vegetariano la stessa libertà continua ..ma non ci si deve stupire se ogni tanto ( forse meno di una volta al mese..facciamo 10 volte in un anno!) cucino per lui carne ... non ci trovo nulla di aberrante...
anche se mi ritengo animalista...
e ora finalmente "sto rospo" è uscito dal mio cuore...
o forse dallo stomaco?!!
Già da anni ho "perdonato" l'insistenza di mia mamma che poveretta si preoccupava a modo suo della mia salute e che seguiva i consigli del medico "ferreo"...
e ora ricordo con estrema dolcezza che con mia sorella (circa all'età di 6anni lei e 10 io) spesso imbrogliavamo mamma...quando lei mi metteva nel piatto carne e patate appena si distraeva e si alzava da tavola, io velocissima scambiavo la carne del mio piatto con le patate del piatto di mia sorella e fingevo di aver già finita la mia porzione di carne! :))
Non ho mai saputo il motivo della mia difficoltà ad alimentarmi da neonata...non so se c'erano sotto traumi neonatali, allergie,intolleranze ,problemi psicologici o che altro...so che fino ai 13 ero uno stecchino ,dai 13 ai 16 cicciottella poi fui di nuovo magrissima fino ai 36 anni e poi di nuovo cicciottella e ora cicciona...
che dire? e intanto ora mi cibo di sola frutta e verdura ..ma purtroppo amo anche pasta,pane ,legumi e dolci..e ora sto a dieta per il diabete ...che punizione biblica!
;((

pubblicità idiote 2

Già alcuni post sotto mi sono lamentata della pubblicità per la campagna abbonamento soci 2009 della caccia ( a prescindere che abolirei la caccia e la pesca in tutto il mondo e so già che ci sarà qualcuno a storcere il naso!)perché presentata da un bambino... che schifo! Ma dove le scovano ste idee balorde?
Ora è un paio di giorni che qualunque canale TV si guardi c'è quella Orribile e idiotissima pubblicità del tonno Nostromo...ma sono scemi? Lasciamo perdere il mio personale rifiuto su carne e pesce come cibi...ma una pubblicità più falsamente ammiccante e deficiente è difficile trovarla, sempre a mio parere..o forse c'è anche quella dell'acqua minerale Paradiso...
vabbè ... sfondo una porta aperta...la pubblicità è un ladrocinio organizzato ma almeno fosse ironica o intelligente... è chiedere troppo?
Soluzione: tenere spenta la TV ... per sempre , nei secoli dei secoli!

martedì 4 agosto 2009

spuntino pomeridiano

stanotte a Bo ha rinfrescato un po' ma niente di eclatante...io ho passato la notte in bianco dalle 2 alle 5 ..uffa...pensierini neri...( il 3 sarebbero stati 53anni di matrimonio dei miei) poi per fortuna mi son abbioccata un po' anche se per tutta la giornata mi son trascinata come una zombie qua e là per casa...
E prima ,preda della fame, che a pranzo solo pomodori e pane ( molti pomodori sconditi e un pezzettino di pane) tengono poco ... allora un bel frullato ; ho preso questa abitudine estiva : mi frullo una bella mela ( la uso come base) e poi a scelta una pera, o una pesca, o due albicocche o mezza banana ..senza zucchero ..aggiungo solo un po' d'acqua fredda (1 bicchiere) e 3-4 cucchiai di latte di soia o di riso o di avena... ecco una bella tazza dissetante e sfamante .
A volte invece mi prende il raptus e mi frullo due pomodori e un sedano, aggiungo uno yogurt magro... oppure uso un cetriolo , yogurt e mela...insomma improvviso e sempre senza condimento... è un bere che mi disseta e mi sfama!
Che voglia di gelato però!;(( o di frappè...ahhhhhhhhhh....

lunedì 3 agosto 2009

figli roditori

e dopo le foto ecco la breve cronaca!Sabato come previsto c'era molto traffico ma abbiamo percorso la strada"normale" e in un'ora e tre quarti siamo arrivati!Ci siam buttati subito nel lavoro dello pseudo pozzo e ... amara sorpresa : c'era solamente circa un 50 cm d'acqua che è bastata giusto per un pezzo di orto... sic! Siamo proprio all'asciutto completo... secco come deserto ...
Avevamo con noi tante taniche prese da Bo e un po' abbiamo dissetato le piante poverelle ma abbiamo urgenza di una soluzione ( Cielo se ascolti esaudisci questa implorazione : invece che mandare nubifragi, dirotta sulla nostra collina tanta acqua, che qua saremmo felici visto che son due mesi abbondanti che non piove e tira solo un vento bollente... thank you!)
(apro parentesi: oggi siamo andati a dissanguarci da Castorama e abbiamo acquistato una pompa a motore così cercheremo di tirare su l'acqua dal macero --quello che appartiene agli agricolotroi di tutta la zona-- e salvare gli alberi, ovvio che ci servirà anche il contenitore da mille litri (uguale a mille chili!) e parecchi viaggi del Cippo...mammma mia sempre più difficile! Santa Hera ancora non abbiamo l'allacciamento e poi non si può usare l'acqua potabile per innaffiare... )
Difficoltà a parte ho anche travasato in vasi più grandi un arancio, un chinotto, due limoni e un kumqwatt, due callistemon e due fejoa, una cedrina un rabarbaro e un rafano... Sperem! Raccolti altri pomodori ( di cui mi son cibata ad ogni pasto!).
Le ore son volate e la sera alle 22 abbiam cenato!Proprio grande vita al sabato sera!;)) e andando a letto abbiam sentito dei rumori dal sottotetto...puntiamo la torcia e chi spunta? Il musetto di Palmiro attonito! Peccato non essere riuscito a fotografarlo! Siamo andati a letto con la consapevolezza della sua presenza...
Poi stamattina il santuomo ha acceso il fuoco (incombenza maschile dai primordi della civiltà?)cioè il fornelletto da campo per farci un sano tè...e sono uscita a stendere alcuni asciugamani, rientro e mentre passo dalla soglia..a mo' di benvenuto o se vogliamo come un lancio del riso da sposi...vengo quasi "battezzata" dalle famigerate cacchette...mi giro all'insù e che vedo ? Il culetto del ghiro che dal buco faceva la cacca! hahahaha che ghiro impudente! Ho chiamato il santuomo che stavolta è riuscito a immortalare il ghiro! Palmiro infatti educatamente è uscito dal buco si è fatto vedere , poi ha girato la coda ed è rientrato... Ecco! Se non lo staniamo e gli troviamo un'altro nido quello continua a farmi la cacca in testa ogni volta che devo uscire dalla stalla! hihihi...
E poi non dite che sono sfortunata!;))
Altro contatto per fortuna mancato ..con il mondo degli insetti : un vespaio dentro un vaso di terracotta e ce l'ho fatta a schivare le punture!
Domenica passata a lavorare, stamani siam tornati a casa e già non vedo l'ora di tornare su dal mio figliolo "disgraziato"!!

foto



dall'alto : dalie
credo amaranto(era una busta di semi vari!)ma assomiglia anche alla celosia plumosa!
nuvole come panna montata fresca...ahhh...
nido di vespe dentro vaso di terracotta
il nido staccato...

Mi presento : Palmiro Valverde !






Mi presento : sono Palmiro il ghiro e da poco ho acquisito un cognome , Valverde come quello della "mia mamma umana"!
Avete sentito parlare di me già parecchie volte , anche delle mie birichinate ma finora non mi avevano mai fotografato (per forza volevo che mi pagassero i diritti d'autore e son anche geloso della mia privacy su al tugurio!)... poi dopo varie apparizioni , mamma Val mi ha implorato e ho ceduto...!
( in cambio di noccioline, ghiande ecc..;))
L'altra notte mi son esibito, ma i tontoloni non avevano la macchina fotografica pronta; questa stamattina allora ho replicato! Mentre mammina stava entrando nella stalla le ho fatto quasi la cacca in testa!( vedi ultima foto) e allora è accorso papà santuomo e mi ha fotografato!Che genitori scemi a emozionarsi per così poco!...
Ora mentre loro son tornati a Bo mi sentirò un po' solo : mi son abituato alle loro chiacchiere e al loro rumore..e la notte mi lasciano i portoni aperti così posso andare alle feste nel bosco e torno a mattina un po' stanco e mammina mi lascia la colazione ...così mangio e poi salgo su nel tetto della stalla dove ho il mio nido... e quindi ronf ronf fino a sera...vita da ghiro! Prometto che la settimana prossima il 10 non uscirò per andare nel bosco ma starò con mamma a vedere le stelle cadenti ed esprimerò un desiderio : di stare sempre con lei ...sempre che non vengano a vivere qua anche i suoi orribili 7 gattacci!!:))