mercoledì 2 febbraio 2011

galaverna e tortino di patate


Stamattina qua a MPCM (Nord Ovest) nelle prime ore c'era una bella galaverna... e sembrava di essere dentro una favola ghiacciata...poi verso le 10,30 il sole ha vinto la battaglia e ha cominciato a sciogliersi tutto...non so in altre parti della città , che qua siamo a soli 30 mt. sul livello del mare e spesso quando qua c'è nebbia fitta , verso San Lazzaro (Est)o a Casalecchio (Sud Ovest) magari c'è il sole ... aaaccc... questa che brutta zona!;((
ahhh come mi manca il mio stra -ultra -bellissimo quartiere Mazzini ai confini con San Lazzaro e il Parco dei Cedri... (son di parte ,ci ho vissuto ben 40anni)
Vabbè... comunque per i prossimi giorni prevedono sole e pian piano chissà che non arrivi un poco più di caldo? Siamo quasi al 3 febbraio ... ed io son già fremente nell'attesa della primavera! -46 gg. all'alba! ;DD
Stasera ho deciso di continuare a decimare la scorta di patate bitorzolute (quelle che nessuno voleva!) ne ho lessate circa un chilo e mezzo (più o meno) , le ho pelate calde , affettate , poi in una pirofila di pirex un poco imburrata sul fondo ho steso il primo strato, poi uno strato di dadini di emmental svizzero-circa 100 gr.-, altre patate e via con la scamorza affumicata -100 gr.-, altro strato di patate e poi 2 mozzarelle di latte vaccino (medie , quelle senza conservanti; se volete usate quelle di bufala, noi no troppo grasse!) e in un angolo della pentola due fettine di prosciutto cotto (senza polifosfati) per il Sant...(così ho "diviso" il tortino!metà vegetariano e metà normale!) altre patate , poi a parte avevo sbattuto due uova con un pizzico di sale alle erbe, un pizzico di noce moscata in polvere, un pizzico di curcuma... ho versato sopra e ho aggiunto come ultimo ingrediente un bel po' di parmigiano reggiano grattugiato-circa 3 manciate- a coprire il tutto , ora è in forno statico a 150 ° e vedrò quanto farlo cuocere,verso la fine metterò la funzione grill per fare una bella crosticina sopra!
(aggiungerò qua gli ultimi dati e le foto...)
ecco la giunta : il tortino è venuto bene , forse un pò insipido perchè non ho quasi messo sale ,ma Sant ed io non possiamo mangiare salato e a me basta già il sapore dei formaggi!(che sono anche troppi!).
L'ho cotto nel forno per un'ora a 150° , di cui 45 minuti a forno statico e gli ultimi 15 a ventilato più grill (il forno ha questa possibilità) e vista la quantità ci voleva proprio...infatti questa è una dose per 6 persone .L'abbiamo mangiato ancora caldo come unico piatto e riempie bene bene; ne è rimasto tanto e credo che freddo il giorno dopo sia buono ...non so se lo riscalderò nel microonde o se lo farò abbrustolire ancora un poco nel forno, che a me il tortino piace ben cotto anzi molto abbrustolito...
Intanto vi dico che questo tortino si può fare usando anche del pane grattugiato sul fondo, mischiato insieme al burro... e con i formaggi che avete , tenete conto però che non facciano troppa "acqua" ( i formaggi adatti sono tanti oltre ai citati sopra : asiago, fontina, gruviere e anche gorgonzola se amate i sapori molto decisi...),si può salare di più e mettere anche il pepe e dei salumi affettati o a dadini (tipo mortadella , pancetta dolce,salamino...)per una versione solo vegetariana ninete salumi ma formaggi e olive verdi e nere..qualche pomodorino secco, una manciata di prezzemolo...
C'è anche chi fa il tortino con metà patate e metà cavolfiore lessato e in questo caso si aggiunge latte e /o panna da cucina o besciamella, ma io uso la versione della mia mamma.
Se volete dare una consistenza uniforme e fare uno sformato allora dovete schiacciare le patate come quando fate il purè e amalgamare gli ingredienti tagliati finissimi o triturati , ma questo appunto è un tortino rustico !;DD

8 commenti:

Il folletto paciugo ha detto...

Ottima idea per stasera...prima pulizie di casa e poi preparazione....ho già fame.

Un abbraccione Valllllllllllllllllllll
Robi

valverde ha detto...

Folletto le mie dosi ..ehm sono abbondanti...;DD
ciao
val

Denise ha detto...

Ciao! Anche io mi dovrei decidere a far fuori le patate "vecchie" prima che "buttino". Bisognerebbe fare il purè o gli gnocchi. Ottima l'idea del tortino gnamm!! Il più è mettersi li a pelarle uff!

Nota: da noi si dice caliverna invece di galaverna. Chissà da cosa deriva... Mi incuriosisce sta cosa...indagherò! Ciaoo

valverde ha detto...

Ciao cara Denise e allora ..buon tortino o buon sformato!;))
Sai che mi hai incuriosito?
Non sapevo che ci fosse un altro nome e ora non so neanche se galaverna sia una nostra forma dialettale, mah cercherò anch'io!Grazie... e comunque
...brrr c'è il sole ..ma che freddo fa!
bacioni
val

NonnaPapera ha detto...

Suggestiva la galaverna, aveva ricoperto tutto anche qui. Mentre guidavo andando in ufficio mi godevo lo spettacolo.
Incantata dalla prima foto, di primo acchito ho scambiato anche il parmigiano per galaverna.
Cosa può la mente sull'occhio!

P.S. Galaverna è italiano, bel termine , ormai oggi desueto, prova a chiedere a uno studentello di dare il nome alla brina gelata che ricopre gli alberi, lo lasci senza parole :-(

valverde ha detto...

@Nonna Papera,
cara...il tortino brinato è un'idea!;DD
Immagino la bellezza del paesaggio ...ma anche il freddo, io sto rintanata in casa!
E grazie per la delucidazione, non sapevo fosse un termine italiano un pò in disuso...ormai con l'età confondo i termini "giusti" da quelli dialettali o di altre lingue...;))
bacioni
val

zula73 ha detto...

Ciao Val .
Sono tornata su questo post perchè avevo voglia di lasciarti qui il mio commento visto che con questa ricettina hai fatto venire voglia anche a me di fare il tortino di patate.
Coraggio che la primavera arriverà presto...^___^
Bacioni.
Nunzia

valverde ha detto...

Beh cara Nunzia allora ...
buon tortino e buon appetito!
Oggi giornata splendida,
stasera ho visto le foto del tuo angolo di creazione...che bello...
ciao, un bacione
val