mercoledì 29 febbraio 2012

29 febbraio:1 ogni 4anni,talpe e istrici :sempre!e follie

Che bella sensazione : vivere il 29 febbraio, un solo giorno ogni quattro anni... fosse possibile invecchiare così lentamente! Bah lasciamo le considerazioni eccentriche , i voli pindarici e le mie elucubrazioni da sciroccata (leggasi Pippe mentali ecco!;DD). Oggi pallido sole, ieri molto meglio :era caldo e bello ; siam andati su al tugurio a liberare Poldino... Han provato prima 3 baldi hommini a mani nude +corde, poi han ripiegato su un trattore (e vorrei anche vedere, Poldino pesa 8 quintali, ma si sa in Romagna gli hommini ci devono provare ...-a far sfoggio di forza ecc!-). Con una modica cifra (?)ecco Poldino in piedi, però il piccino non parte, lo abbiam lasciato a rimettersi in sesto e speriamo non sia uscito olio o abbia grippato il motore nei tentativi di sabato... Vabbè lo faremo aggiustare casomai...
Mentre gli uomini di cui sopra s'addannavano con l'escavatore ferito ,io mi son dileguata (tanto non servivo) e ho ripreso la conta dei danni post neve! Dunque a parte i rami rotti e gli alberelli seccati dal gelo...Miss talpa e forse Mr. istrice si son dati da fare parecchio...gallerie ovunque la talpona e ...buchi con bulbi scomparsi l'istrice... ( che non credo sia mai stato un riccio o uno scoiattolo)...Sono scomparsi all'appello cipolle , porri e almeno 30 bulbi di narcisi..ma accidempoli a lui ogni volta che pianto i narcisi se li pappa prima che fioriscano..mai una volta che me ne lasci qualcuno!;(( e hai voglia a cambiare luogo di piantagione o a schermare la zona mettendo il bulbo al centro di una sorta di gabbia di bacchetti fitti fitti piantati in profondità e che sbucano dal terreno..tanto che il vicino mi ha chiesto cosa mai coltivassi!..Qualcuno ci arriva e devasta il tutto...sigh..e vabbè : Buon appetito! Tanto ci riprovo ! (a nulla è valso mettere anche la fritillaria e altri bulbi che , si dice con il loro profumo forte, tengano lontani talpe e affini : seee... ma và!Forse accade ma non al tugurio!)
Comunque , non doma, ho piantato 30 tulipani -quelli non vengono mai toccati- e ho cominciato, orrore , a potare i due olivi che ho! Orrore? perché..ehm IO NON SONO CAPACE! però son andata a senso... ho tolto tutti i rami spezzati dalla neve , quelli bruciati dal gelo e speriamo di non aver massacrato i poveri olivi che poi io li tengo perché mi piacciono e basta...di raccogliere olive non ci penso, sono due alberi piccini e l'olio me lo compro dai vicini che ne hanno e se ne intendono di produzione olio extravergine , almeno aiuto l'economia locale ! E poi ho potato i nostri olmi (non sono proprio olmi sono "oppio"cioè olmi da sughero... non so il nome scientifico, non sono querce...)che in 4 anni si stanno alzando e ingrossando sempre più e siccome voglio far barriera antivento e proombra, devo un po' aggiustare i rami e stare attenta che non crescano contro i muri del ceroso o sopra le recinzioni... Una bella lavorata dopo settimane, mesi, di inattività..ieri ero da raccogliere col cucchiaino e oggi sento tanti muscoletti di cui mi ero scordata l'esistenza! Ma non è un lamento! anzi : mi sento VIVA e finalmente ho smesso di pensare alle malattie ,agli esami ancora da fare...fra una visita e l'altra ... io HO BISOGNO della mia terra, di stare in ginocchio o seduta sull'erba, di pasticciare coi miei bulbi, di annusare e toccare la mia argilla ( purtroppo argilla e non terreno fecondo)...di ascoltare i rumori e il silenzio dei campi...di guardare lassù lontano il Cielo..così lontano che mi sento allargare il cuore e volo fra le nuvole col pensiero , come una folle! Sì sono ammaliata e ubriaca di terra e so perché mi sono ammalata : 50 e più anni passati in questa malefica città ,fra il cemento ... mentre là sono libera . Ho deciso : la prossima vita , se mi ricorderò di questa, nascerò in un luogo dove il primo agglomerato urbano sia a 3000 chilometri di distanza!e se, fin dalla nascita, sarò solo un animale immemore della vita umana, chissà che finalmente non esaurisca la mia ruota karmica e torni solo spirito!:DD. Ho poi piantato anche un gynerium argenteum (erba della pampa) che mi han regalato e la prossima volta devo assolutamente cominciare con fragole, 4 viti ,rusticani-prugne selvatiche-, e aceri che stanno aspettando nei vasi da troppo tempo...miiii quante buche da fare !e poi fremono i pennelli per finire di verniciare i portoni e la ringhiera... mi aspettano anche stucco e tempera e vari mobili di legno da risistemare... ne avrei per un anno e più! Che il Cielo mi dia salute e serenità , che a lavorare ci penso io! I gattacci randagi stanno benissimo, vengono a reclamare cibo e poi giocano felici ...fra un po' temo arriveranno i cuccioli..ma non riusciamo a catturare nessuno e quindi avremo molti gatti nuovi (poveri topi!)forse dovrei insegnare loro a tenere lontani talpe e istrici!hahahaha... Stanno fiorendo le violette e spero di ricordarmi di fotografarne un po', il profumo è buonissimo...Anche il corniolo e il caprifoglio sono in fiore.. e le api gradiscono!

2 commenti:

morgana ha detto...

Che bel post, quando lo ho letto mi hai fatto sentire il profumo della primavera, mi piace il tuo istrice romantico che ruba i narcisi, forse li porta alla sua bella per sedurla durante gli amori primaverili o per farsi perdonare l'alito visto che si è pappato anche i porri e le cipolle. Ciao Val

valverde ha detto...

Cara Morgana grazie,
sai che non avevo pensato ad un istrice romantico?! Ecco...allora son felice che con i miei narcisi possa conquistare una miss istrice sofisticata , ma visto la strage di cipolle forse si deve decidere: o le cipolle o i narcisi che se continua a mangiare grosse quantità di entrambi non riuscirà mai a conquistarla del tutto (le nostre cipolle son toste!)...La prossima volta gli lascio dei chewingum per l'alito o un colluttorio alla menta ;DD
hihihi
baci
val