giovedì 2 febbraio 2012

no ,dico ...

..ne vogliamo parlare?Dobroe utro Italii... Buongiorno Italia (ho usato il traduttore)...che se volevano che io imparassi il russo e vivessi come un russo , bastava farmi nascere là e NON mandare qua un tempesta siberiana ! Vero? Insomma ci volete sepolti di neve? Che lo so che è utilissima in campagna, anzi sono stata la prima a invocarla per la povera terra secca...per l'aria irrespirabile piena di smog e particelle, che troppo sottili poi non sono ,se quando pulisco i terrazzi tolgo chili di sporco nero e appiccicaticcio/untuoso...Però un poco di moderazione, grazie! Che qua nella periferia di Bo, cioè CM, non sappiamo più dove metterla... ce ne avanza! Potevate mica spargerla sui campi, sui boschi, sulle montagne, nelle località sciistiche e qua mandarne solo la quantità giusta? HAHAHAHA sono ironica . Poi ho l'ansia del tugurio, là, dopo la telefonata di ieri al vicino che ci ha detto: "Siam bloccati e ce ne sono già più di 60 cm in terra..." non siamo ancora andati (e come potremmo farcela su per i tornanti che la strada non la spala nessuno e neppure M. esce col trattore o con altro mezzo),poveri gattoni e poveri alberi che mi immagino stesi a terra... e non voglio pensare al fienile che era già ridotto male e aspettavamo i soldini per aggiustarlo! Vabbè pensiamo ad altro e ridiamoci su. Vago con la mente e mi sovviene... tanti anni fa, l'85 ,una nevicata pesante; ma ancora prima : la nevicata del '77 (mancò la luce per 2 gg. nel mio quartiere) .Tantissima neve e con la spensieratezza dell'età giovanile mi divertivo,sospesero persino l'erogazione del gas per alcune ore e la caldaia non funzionava a casa del mio moroso (fidanzato) e per me fu bellissimo improvvisare il pasto (vivevamo insieme da poche settimane e i miei erano preoccupatissimi) scaldarci con tante coperte e poi uscire e stare fuori tutto il pomeriggio a spalare la neve, indossavo il mio eskimo e non avevo freddo! Non mi presi nessun raffreddore e la sera con gli amici tutti a casa nostra - era l'unica casa "senza " genitori !- ci bevemmo almeno una pentola di fumante vin brulè fatto sul fornellino del campeggio! E giocammo a Risiko a lume di candela. Che tempi! Il sapore della giovinezza... I tempi bui e i ricordi amari vennero solo dopo. Ora ... ora la vecchiaia mi porta la saggezza, ma la vita ha segnato i miei anni e addio salute, spensieratezza ... vorrei tornare l'incosciente-idealista di allora, forse un po' stupida, sicuramente sprovveduta ma con tanti sogni nel cuore... E' inutile , sono una lagnosa nostalgica che non si rassegna di avere già cinquantaquattro anni, dentro sono ferma ai miei venti e mi chiedo chi me li abbia rubati perché non ho memoria di essere cresciuta!;DD

8 commenti:

zula73 ha detto...

Ahahahaha! Ciao Val!
Quella dellaRussia m'ha fatto schiattare!
E non t'azzardare a dire che sei una lagnosa!
Guarda che io ti adotterei pure ora per quanto mi piaci!!!!
^_____^
Un bacione e aspettiamo che 'sta neve passi...
Nunzia

valverde ha detto...

@Nunzia..bene allora considerami adottata...in fondo si adottano anche i nonni , quindi come vecchia zia vado bene!;D
bacioni
val

Spirulina ha detto...

E l'adozione congiunta si può fare? Scegli quale mese vuoi trascorrere e con chi e noi ci organizziamo...
Scherzi a parte questa volta mi hai battuto in quanto a cm di neve.
Bello il racconto della tua serata nevosa, mi è piaciuto un sacco.
Un caldo (mai come in questo periodo) abbraccio a tutti!

valverde ha detto...

Cara Spirulina alla fine qua a BO siamo arrivati circa a 55cm (!) ma in collina qua vicino dei miei amici han postato le foto ed è uno spettacolo :80 cm ...praticamente è dal '56 che non nevicava così qua da noi!
Sì per l'adozione congiunta , ci sto...15 giorni qua, 15 là...a rotazione... beh se trovo in tutto 24 bloggers che mi adottano, libero il povero Sant della mia presenza!;DD
hihihi
baci
val

morgana ha detto...

Cara Val, se ben ricordo era il dicembre 77 e ci furono due grandi nevicate, una verso i primi giorni e quella la ricordo bene perche il mio secondo figlio ha deciso di nascere proprio in quelle ore di nevicata forte e non si trovava un TAXI per andare all' ospodal e quello che per pietà è venuto a prendermi andava a passo e non poteva portarmi fino all'entrata dell' accoglimento cosi me la sono fatta a piedi con il bimbo che voleva nascere per forza, un'avventura, e nell'85 ho insegnato ai miei ragazzi ad andare in slittino visto che dove abitavo le stade erano chiuse,i siamo divertiti un sacco.Lo rifarei,noi abbiamo sempre 20 anni dentro.Un abbraccio dalla steppa, bellissime foto.

valverde ha detto...

Ciao cara Morgana, che bel racconto...certo che il tuo secondo bimbo si vede che ama proprio la neve per nascere durante una bufera!;D
E nell'85 mentr voi giocavate con lo slittino io me la facevo a piedi da casa verso il Parco ( dei Cedri) per stare in forma! e mi feci due gg. di ferie dal lavoro (a quel tempo ero impiegata)perchè la ditta l'avevano chiusa causa nevicata!ahh che meravilgia.
Sì dentro abbiamo sempre vent'anni!;D
ciao , bacioni
val

Gata da Plar - Mony ha detto...

Val mi sto leggendo i tuoi post... e guardando le foto nevose del Tugurio... o.O
Da paura davvero!!!

Quanto alla giovinezza, nessuno ci ruba niente... siamo noi che ci fermiamo ai tempi più amati, per poter affrontare meglio l'oggi :*)

Ti abbraccio forte, Giovane e Splendida Stregotta Mia! ^^

valverde ha detto...

Grazie Gata...ma tu sei ancora giovane ,mio piccolo fiore, lo sai che potrei esserti mamma quasi...
;D ehhhh
Un bacione e grazie per la telefonata di ieri : mi ha dato tanta tanta gioia !
ciao
vallina tua