venerdì 17 febbraio 2012

ricordi

Alcuni di questi gatti sono di là dal Ponte ; non li scorderò mai ... e un giorno so che ci ritroveremo tutti di Là... oggi ,come ogni giorno, ho pensato a voi miei dolcissimi amori...

4 commenti:

Biancaneve ha detto...

Un dolce pensiero per loro.

Anche io penso spesso ai miei che se ne sono andati ("andati" fisicamente, perché poi nel mio cuore sono sempre presenti).

La cosa più triste del vivere con gli animali è che hanno una vita molto più breve della nostra e così dobbiamo sopportare e superare tanti addii.

Un abbraccio.

momma ha detto...

Anch'io ho una dolce gattina al di là del Ponte.
La mia prima, Ophelia, quella capitata in casa mia all'improvviso, per caso, per amore (ci era stata donata dal -purtroppo- ex ragazzo di mia figlia).
Quella che mi ha fatto capire cosa vuol dire vivere con un gatto.
Ora ne ho due, e mi chiedo come ho fatto a stare 55 anni senza. E' uno dei grandi rimpianti della mia vita. Ma d'ora in avanti mai più senza un gatto, nonostante i soprammobili rotti, le piante smangiucchiate e pesticciate, e le puzzolentissime cacche fuori dalla lettiera.
E' vissuta con noi neanche un anno, era malata di FELV purtroppo, e quando è morta ci ha lasciati nella disperazione e nel dolore, di quello vero, quello che solo chi ha perso un piccolo amico peloso può capire. La sera non avevo neanche voglia di tornare a casa, tanto la sentivo vuota.
Scusa il commento troppo lungo.

valverde ha detto...

Cara Biancaneve la mia consolazione è sapere che abbiamo condiviso tanto amore .
Nel mio piccolo li ho salvati (sono tutti randagioni abbandonati in stato di estrema fame o malattia) curandoli, nutrendoli e dando loro un tetto e tanto amore...e dalla loro parte mi hanno riempito la vita e mi han dato molto più amore di quello che mai si possa pensare...( spesso sento dire che i gatti sono egoisti e poco affettusoi, mai giudizio fu più errato !).
E sono certa che alla fine della mia vita li rincontrerò tutti , loro ora sono di Là a far compagnia alla mia mamma, al mio papà e alla mia sorellina...
un bacione
val

valverde ha detto...

Cara Momma non scusarti per la lunghezza del commento, mi ha "toccato" molto il tuo racconto (avevo letto quando accadde ma non avevo trovato il coraggio di scrivere nulla) perchè so benissimo quello che si prova...
Nella mia vita c'è sempre stata la costante presenza di animali(in famiglia abbiamo vissuto con cani, gatti, uccellini,topini, pesci e persino delle rane) ma ogni volta che uno di loro "parte" per quel lungo viaggio, il dolore è fortissimo. Non mi sono mai rassegnata alla loro perdita, forse perchè li ho sempre considerati parte integrante della mia famiglia , parte irrinunciabile della mia vita stessa! Non potrei concepire la mia quotidianità senza la loro compagnia! L'anno scorso per una beffa crudele del destino è capitato che ben 3 dei nostri allora 9 mici ,siano morti di malattia nel giro di 4 mesi... Erano già in là con gli anni, ma non ancora vecchi...e comunque è stato un dolore immenso.
Abbiamo tentato di salvarli, ma soffrivano di patologie troppo gravi. Non potrò mai dimenticarli ne sostituirli nel mio cuore, così come non si sostituisce mai l'amore o il ricordo di un caro amico, di un parente... Però sempre il caso mi ha fatto incontrare altri mici bisognosi e li abbiamo accolti ,certi che da Là i nostri gatti abbiano voluto lenire un poco la nostra sofferenza.
Non voglio sembrare fanatica o estremamente romantica, ma credo da sempre che se noi abbiamo un anima anche gli animali ne possiedono una !
bacioni
val
p.s. come vedi a commenti lumghi ehm..anch'io non scherzo!!!;D
p.s.2. scusa per eventuali refusi, la mia disgrafia alla sera peggiora!