domenica 22 aprile 2012

un ultima volta con il cuore in mano ...tutto ciò che provo

Sono parole Vere in libertà , sono sfoghi per non soffocare , escono dal mio cuore ..cuore che tengo nelle mie mani, cuore a pezzi che deve risanarsi...quindi se proseguite a leggere siete avvertiti che non saranno allegre, ma non sono neanche per avere conforto... è proprio un dialogo con me stessa e con altri...
Oggi è la giornata della Terra...e oggi è il tuo compleanno nonna Ada , non potresti comunque essere qua a festeggiarlo, eri nata nel 1900 avresti 112 anni! Eppure oggi mi rivolgo a te che chissà dove sei, non eri neanche cattolica e quindi non posso immaginarti neppure in Paradiso...
Nonna aiutami a ritrovare la saggezza che ho perso...
Oggi ,beffa del destino , è anche il "suo"compleanno, già LUI oggi compie 50 anni , avevo tanto atteso questo giorno che credevo sarebbe stato magnifico per entrambi e invece per me è il giorno più nero che ci sia... proprio il fondo del fondo ... oramai se scavassi ancora , salirei comunque perché sono già sbucata dall'atra parte del mondo!
Avevamo rimandato i festeggiamenti del mio cinquantesimo compleanno , 5 anni fa perché ..beh perché era stato un anno orribile il 2007, ero in lutto pieno, e poi avevamo detto che 5 anni più tardi avremmo potuto festeggiare i suoi 50 insieme ai miei 55 e al viaggio di nozze mai fatto! E invece guarda qua che è successo... lui non è più con me... ed è questo il dolore, non il viaggio mancato!
Oh lo SO bene che ci si può disinnamorare però ... mi chiedo perché non mi è stato detto...nessuna avvisaglia... anzi.. tante belle frasi d'amore condite con tante dimostrazioni, tante tenerezze, coccole , tante attenzioni, mi era vicino mentre stavo male e per la prima volta in vita mia invece di dare come avevo sempre fatto (ho sempre dato aiuto a chiunque ,ai pazienti, ad amici e familiari ma soprattutto a lui quando nel passato era stato male) ho "preso" e mi ero appoggiata a lui tanto, ho attinto alle sue forze ...( ma non è questo il sodalizio fra due persone? "nella buona e cattiva sorte... in salute e in malattia...ecc) e a suffragare il suo amore per me c'erano anche tanti giorni passati a lavorare insieme, tanti progetti che credevo condivisi, ed io quindi ingenua non ho visto , non ho capito ... non mi sono accorta ne di incertezze ne di stanchezza o tristezza da parte sua; periodi di crisi si passano sempre e ho male interpretato alcuni momenti no, pensando fossero causati da problemi suoi lavorativi o da qualche guaio su al tugurio che stavamo ristrutturando... sono stata cieca e ottusa... ma non egoista perchè se lui avesse mai chiesto aiuto o mi avesse palesato le difficoltà mi sarei fatta in quattro , mi sarei scossa e data da fare , avrei tentato tutto pur di recuperare, lui è la persona più importante della mia vita , tuttora...
Perché non avvertirmi in tempo e darmi quindi una seconda possibilità ? cioè di rivedere il nostro rapporto se c'era qualcosa che a lui non andava, perché ? Non so. E ora che ho scoperto tutto, mi sento veramente ingannata, non perché ama un'altra , ma perché non mi ha mai manifestato il suo non-amore verso di me, il suo allontanarsi pian piano , il suo evidente rancore e le lamentele inespresse... Ora poi che sono 3 mesi di questa situazione , mi chiedo quale sia la verità sul recente passato e sul nostro presente, quale sia stata la molla che ha fatto scattare tutto e vorrei capire ...perché se non comprendo rimango ferma qua ... rimango davanti ad un muro che non riesco a scavalcare . Se non riesco a superare questo blocco totale non riesco a ricominciare... dove e in cosa ho sbagliato, fatemelo capire una volta per tutte ... fatemi male ma ditemelo una volta per tutte.
E' vero : giorni fa ho detto che nessuno mi avrebbe fatto mai più male, credevo di farcela e invece non ne sono ancora fuori, io non sono capace di cancellare 12 anni di amore in un attimo...perché per me è stato amore fino a pochi giorni fa... Non posso farmi una colpa a vita se non ho compreso... e ora sono ferita, arrabbiata , disperata...mi sento tradita anche da me stessa , perché non ho intuito? Non elemosino nulla , per altre persone che non mi conoscono è facile pensare che io mi lagni a vuoto o cerchi solo parole di conforto, NO, non è così...
Io mi assumo le mie responsabilità , il mio 50% , ma soffro, soffro perché mi è difficile superare uno shock così grande e per me inaspettato... vacillo ,cado e mi rialzo ma poi cado ancora e ogni volta il dolore è più forte... E sento che a me nella vita non è mai stata data una seconda possibilità...forse non la merito?
Ho creduto che i rapporti instaurati adesso con lui fossero civili e rispettosi, nell'attesa di definire tutte le cose che purtroppo si trascina dietro un matrimonio che salta in aria...ma non è così , me ne accorgo ... ci sono punti oscuri , c'è tanto rancore e non c'è calma . Mi sono sentita accusata da un persona che non mi conosce, ho letto cose che mi hanno fatto male e allora mi sono ribellata e mi sono difesa come ero capace di fare... ed è stato ancora peggio.
Ho scoperto mille mezze verità che mi hanno fatto ancora più male e invece che pensare a me stessa o al domani, mi sono rivoltata come una furia e ho detto cose in modo cattivo ma cose vere , non ho mai mentito!... ora sono solo stanca tanto stanca...
Non permetto a lei o a lui di giudicarmi, è troppo facile stare dall'altra parte , non hanno neanche la più pallida idea di cosa io stia passando. Non voglio ne la loro pietà , ne tanto meno i loro consigli (ma s'è mai visto che l'altra ti venga a consolare?o a dire che mi devo rassegnare? ma siamo impazziti?che presunzione...) a me non interessa se sta con lui perché è lui che l'ha voluta , lei sta comunque con uomo ancora sposato e non ha aspettato neanche che ci separassimo... e quindi non accetto le sue buone parole o le sue caritatevoli intenzioni... e scusate se sono così dura o limitata. Non giudico ma la penso così.
Qua ognuno si prenda le proprie colpe : io di non aver reso felice mio marito e quindi di averlo perso, lui di non avermi detto in tempo che qualcosa non andava fra noi e di non avermi dato nessuna chance quando era ancora solo con me ,senza presenze di altre persone e quindi con il cuore libero e lei, comunque, di essersi presa uno impegnato... e siamo a posto così! E' ciò che penso e se è vero che non leggerà mai queste mie parole bene, ma se verrà qua a leggere (come ho fatto anch'io con lei...non sono una santa : sono andata a curiosare anch'io! facendomi male e perdendo la mia dignità , lo so ! almeno io ho avuto il buon gusto di non scriverle nulla sotto falso nome!) se capiterà di nuovo qua saprà/ sapranno come la penso... e che il nono Comandamento per me è ancora valido anche se non sono così credente!
E comunque non renderò privato questo blog... non ce n'è bisogno.. è finito tutto... tutto...
Ora devo solo raccogliere i cocci del mio cuore e di me stessa, devo smettere di sentirmi così deficiente e in colpa per non aver capito, non ho la presunzione di sentirmi " nel giusto" ..anzi ...
So di aver sbagliato e risbagliato ,ma , da adulta, quale sono, So che accetto tutte le MIE responsabilità (ma non mi faccio carico di quelle di altri) e che Pagherò come sempre in prima persona (è dall'età di 17 anni, quando uscii di casa e dalla mia famiglia e affrontai il mondo da sola, ancora minorenne, che ho sempre pagato le mie scelte in prima persona e che non mi sono MAI arrogata il diritto di insegnare agli altri come debbano vivere)..
Non mi sono MAI tirata indietro e se ho fatto del male, appena me ne sono accorta , ho chiesto scusa e ho cercato di riparare il danno e di non ripeterlo...
Non sono una santa , sono solamente un essere umano con umane debolezze ,che tenta di trovare la propria strada e che ha il "difetto" quando ama, di amare totalmente , di donarsi completamente, di gettarsi anima e corpo in una relazione (e non ci trovo nulla di strano, io amo me stessa ma ho anche amato di più lui, è una così grave colpa?) e non mi sento una "facile" perché diciamocelo non ho amato tante persone... anche se mi sono sposata più volte.
Ogni volta ho creduto che fosse per sempre...e sono pazza per questo? perché in vita mia ,a partire dai miei lontani 15anni, ho amato solo 3 persone ? ed è andata male tutte e 3 le volte...la prima ero troppo giovane, a 34 anni ero ancora inesperta purtroppo e infine a 43 credevo invece di aver trovato l'anima gemella...l'amore della mia vita -e non mi vergogno a dirlo ... per me lo è tuttora, (non voglio più nessuno nel mio cuore , io so che era lui quello giusto , non cambia che io non lo sia per lui... è un incontro karmico , non posso rifiutare questa realtà...forse lo incontrerò di nuovo in un altra vita e spero che allora potremo essere felici entrambi).
No, Non mi pento e non mi sento stupida o perdente come vogliono farmi sentire... Non giudico nessuno ma non voglio più che giudichino me..
Vedi Nonna tu che fosti per me una mamma, mi dicesti una grande cosa: "Guardati ogni mattina e ogni sera nello specchio, fatti un esame di coscienza e se reggerai il peso del tuo sguardo, vuol dire che va bene e allora potrai andare avanti a testa alta "
io riesco ancora a guardarmi nello specchio, i miei occhi sono solo tristi ma limpidi... e quindi mi rivolgo a voi...
Vi invito a Lasciarmi in pace, che io mi rassegni o meno sono solo fatti miei...che io mi disperi o meno sono cose mie, che io guarisca e risorga sono cose mie...Gli eventuali conti con la vostra coscienza (nello stesso identico modo con il quale io affronterò i miei conti con la mia coscienza) sono solo fatti personali fra noi e il Divino!Non si cancellano con una frase ad effetto... dimenticatevi di me...
********
e fin d'ora chiedo scusa ...non voglio più ammorbare nessuno con le mie misere vicende... ma ce l'avevo dentro queste parole come veleno e fuoco e dovevo buttarle fuori perché sciogliessero il dolore e andassero via...

6 commenti:

zula73 ha detto...

Io ti voglio bene, Val!
Nunzia

Hatsral ha detto...

Ti Voglio Bene Hastral

Maura ha detto...

Sei una persona speciale, ricordalo sempre.
Non permettere a nessuno più di farti del male.
Fossi stata più scaltra non avresti sofferto il distacco di una persona che (presto lo realizzerai) non ti meritava.
Non hai idea di quanto io ti comprenda...continua a specchiarti mattino e sera, sono sicura che sarai sempre in grado di sostenere il tuo sguardo!
Un forte abbraccio.

morgana ha detto...

Non permettere a nessuno di farti del male e non portare sulle spalle le colpe degli altri,un abbraccio e un bacione.G

Gata da Plar - Mony ha detto...

Sei una Donna Forte, un'Amica Vera, e sono ONORATA lo ripeterò mille&mila volte, di averti incontrata e poi conosciuta di persona, ti sono vicina e lo sarò sempre, vai avanti tranquilla mia Cara Amica, troverai sempre in me un MASTINO-MASTICA-STINCHI quando vorrai
TVB

valverde ha detto...

@ Nunzia & @ Hastral ...pure io ragazze... e non sapete quanto!
@ Maura ..mi è parso di intuire una comprensione per simile esperienza... ciò che scrivi mi risuona molto nel cuore... grazie, ricambio abbraccio
@ Morgana cercherò di imparare... (difficile quando per anni sono stata una persona sulla cui spalla paingevano in molti!)grazi G e buona notte...
@ Gatina mia , come dicevamo stasera "solo" 4 anni di amicizia , ci siam pochissim evolte ma la sintonia e le affinità ci legano... ho ritrovato in te e in H la sorella che ho perduta...ve ne sarò sempre grata..
bacio
E PER TUTTE
vi voglio bene e vi ringrazio...
spero di non "cadere" ancora ma credo che mi risolleverò sempre...
cercando di trarre forza dalla Madre Terra...!
bacioni
val /o'hara !;D