lunedì 28 gennaio 2013

brevissime

Venerdì giornata da dimenticare completamemte.. noie legali varie per lontani  parenti di cui non mi interessa nulla ,vista la loro scarsissima considerazione verso me e i miei problemi! ( d'altronde parenti serpenti, sempre pronti a prendere e mai a dare).. infarcita la giornata da un rientro a casa orrido ...ma finirà il periodaccio prima o poi , vero??? Sabato c'era un bel sole al tugurio anche se fredda l'aria...ho verniciato all'aperto un portone di ferro... e poi altri lavoretti e un bel rito propiziatorio (già perchè Val come terzo mestiere fa pure la strega in pvt ! cioè per se stessa ..haha con scarsi risultati, ma vuoi mettere la voglia di provarci ogni volta??? ! ). In effetti i riti personali non funzionano, lo so! ma ragazze mie, come posso fare per frenare la serie infinita di disastri al tugurio? e così ecco un bel rito: incenso e candele a gogò..e invocazioni al Cielo perchè posi il Suo sguardo misericordioso anche solo una frazione di millisecondo sul tugurio e innondi di Luce e Amore quel posto sfortunato!!!... Domenica mattina  poi palestra ( 50 minuti di cyclette per un totale di 18 chilometri...) : a pranzo insalatina..ehm..tanto poi alla sera eravamo da amici (M.e P. grazie!) e ci è scappata la solita pizza (acc alla dieta) e una squisita porzione di un crem caramel  fatto da P.!buonissimo- E le foto del loro ultimo viaggio in Thailandia e quelle del precedente a Santo Domingo...miii che belle...e che buco nel cuore a vedere quei meravigliosi panorami di mare e oceano! sarà che è freddo e che è inverno ma mi son commossa!;D
 Oggi brutto brutto: nevischia , è tutto freddo e grigiastro ... e allora a pranzo ho imbastito in solo due ore - hahaha - una polenta tirata a mano per un'ora e mezza (purtroppo sul fornello a gas e non con il paiolo di rame sul fuoco a legna, ma tant'è sono a BO!) con padellata di funghi (erano freschi surgelati) fatti in umido e formaggi assortiti. La pancia e le ossa si son riscaldate di brutto, complice anche un bicchierozzo di vino che ,per una quasi astemia come me,  è pari ad una damigiana!;D  e  agli inferi o alle ortiche la dieta ecc.. che pelotas! piena ribellione e niente palestra che ho voglia di uscire come un gatto ha voglia di gettarsi in una pozzanghera!;D baci e spero a tempi migliori! (i gatti sono irrequieti , Tommy ha la bua...si è pelato il pancino...uffa)...

giovedì 24 gennaio 2013

articoli tratti dal web

Oggi faccio la brava e vi lascio con due cose da leggere tratte dal web, il primo è un articolo di Green Mind ( fonte facebook):
"La natura, da sempre, ci offre i suoi rimedi per la cura di affezioni e malattie, ...ma anche il semplice contatto con le piante e gli alberi dei boschi può favorire il benessere dell’organismo. Sebbene la silvoterapia sia stata inserita nella balneoterapia a partire dagli anni Trenta, si tratta, infatti, di un pratica molto antica, che affonda le sue “radici” nella tradizione dei Celti, dei Germani, ma anche dei Greci e dei Romani.
In origine, infatti, gli alberi erano percepiti come essere viventi, dotati non solo di un’anima, ma anche di una spiccata sensibilità e intelligenza e per questo fonte di energia. Che esista una sorta di empatia tra uomo e albero è indiscutibile, sarà capitato a tutti, infatti, di camminare tra le fronde degli alberi e di essere pervasi da una sensazione di profondo benessere. Ad esempio, basta appoggiarsi con la schiena al tronco, mettendo la mano destra con il palmo sulla bocca dello stomaco e il dorso della mano sinistra sui reni e sul tronco stesso per venti minuti, facendo dei respiri profondi, per sentirsi subito meglio.
La silvoterapia è indicata per le persone affette da ipertensione arteriosa, asma bronchiale, bronchite cronica, ma anche per chi soffre di insonnia o di nervosismo. Gli alberi, infatti, liberano ossigeno ionizzato, presente anche nei luoghi limitrofi, e sostanze volatili con effetti positivi su diversi agenti patogeni. Per fare un esempio, 1 solo ettaro di terreno coltivato con le querce diffonde circa 2 kg di fitoncide, una sostanza dall’azione disinfettante, in grado di abbassare anche la pressione sanguigna, e di migliorare l’ossigenazione del sangue e il sonno. La silvoterapia, inoltre, attiva la circolazione sanguigna, aumentando i globuli rossi e facilitando la respirazione"

 il secondo ( la fonte è sempre su facebook ) parla di zenzero...
Lo zenzero è una pianta erbacea perenne di cui si utilizzano le radici fresche o essiccate. È originario dell’Asia ed arrivò in Europa all’epoca dei Romani. Contiene olio essenziale, gingerina, zingerone, resine e mucillagini, che conferiscono alla radice le sue proprietà medicinali. Di recente alcuni ricercatori dell’Università hanno messo in evidenza le qualità antiossidanti dello zenzero, oltre che proprietà antitumorali; esso infatti avrebbe una funzione protettiva contro i tumori del colon retto. Inoltre, possiede un effetto termogenico, ossia produce calore e fa bruciare calorie. Ciò lo rende adatto per chi vuol dimagrire, purché usato nell’ambito di una dietra equilibrata.
Zenzero e salute.È aromatizzante, aperitivo, digestivo (favorisce soprattutto la digestione di carboidrati e proteine), stimolante, antireumatico; elimina i gas intestinali; migliora la circolazione sanguigna e allevia il mal di denti e il mal di testa. È efficace nell’affaticamento e nelle sindromi da perdita di memoria (usato regolarmente come condimento). Può essere adoperato per favorire la crescita della flora batterica intestinale e contrastare così colite, stitichezza e diarrea.È utile per contrastare la nausea, in particolare quella dovuta a viaggi (mal d’auto, mal di mare ecc.) e alla gravidanza. Anche i crampi provocati da dolori di stomaco o da dolori muscolari sono alleviati dal consumo regolare di questa spezia.
Come inserirlo nella dieta quotidiana.In cucina si adopera lo zenzero fresco o in polvere per aromatizzare zuppe, pesce, verdure, dolci (biscotti, pan di spezie, pan pepato ecc.). Viene impiegato nella fabbricazione di liquori, sciroppi e birra; nella cucina indiana entra nella composizione del curry. Può essere candito.Ma per usufruire delle sue proprietà antinausea e dimagranti, basta semplicemente masticare un pezzettino di radice fresca di zenzero all’occorrenza o più volte al di.
Fresco o essiccato?.Sarebbe meglio usare la spezia fresca (è una caratteristica dello zenzero quella di perdere il suo speciale aroma pungente durante il processo di macinazione e col passare del tempo) e conservarla in contenitori sottovuoto in un luogo fresco, buio e asciutto. Ricordiamo però che anche la polvere di radice è efficace come rimedio naturale, anche con meno sapore.Quanto ne basta?Dovrebbero bastare 500-2000 mg di radice di zenzero in polvere prima di ogni pasto principale per ottenere ottimi risultati.
 Ho trovato questi due articoli molto interessanti e spero di aver fatto cosa gradita ad averli copiaincollati qua...

mercoledì 23 gennaio 2013

ci sta ... debosced

Ci sta che col freddo io sia un pò rallentata, ci sta che andando perciò in palestra per smuovermi sia un pò indietro, ci sta che  andando sempre più spesso su al tugurio  i giorni  mi volino via..ma che per quasi una settimana io diserti il mio bloggino  che vergogna... ci sta che mi tiriate le orecchie ecco! ;(
 Sarà pure che ho poche notizie da raccontarvi, che ho poche foto nuove ( e che fotografo su?) e che ..insomma eccomi qua. Su al tugurio spannello da casse di legno i pannelli  stessi(spannello non esiste ma amo questa mia nuova parola!)cioè li smonto e cambio loro destinazione d'uso : diventeranno pareti divisorie nella stalla : quindi li smonto , li pulisco, li vernicio con cemntite e poi  pittura  bianca e li monteremo dentro intelaiature che Consorte sta creando... Intanto i gattacci NON fanno il loro dovere e se ne stanno a pancia piena a guardare i topi che distruggono i mobili dei nonni sgrunt!
Qua  a casa regna un caos indescrivibile e i gatti pure qua bighellonano impuniti!
 Io vado in palestra : mi torturo con ore di cyclette e nuotate nei laghi gelati (eufemismo per la piscina)e poi esco e vado a scofanarmi una pizza...sempre più debosciata! e i giorni scorrono allegramente ..ormai siamo quasi ai giorni della merla e poi risorgerò !lo giuro! baci mie care ...

esempi di dieta equilibrata!



hahaha...dall'alto il cibo delle trasferte al tugurio : l'antipasto che ci offrono sempre alla  Trattoria  Valsenio... poi riso alla parmigiana e dolci! mascarpone alle arachidi e panna cotta al cioccolato..ecco una vera dieta!aargg e vi risparmio le foto della pizza post palestra (non le ho ancora scaricate!)in compenso vi  lascio  con la mia teppa preferita :Prugnolo! che occhi ...se incontrassi un umano con quegli occhi scapperei con lui!;P

venerdì 18 gennaio 2013

topi neve e vecchi mobili

ohohooooooo ci sono ono no o...
;D
eccomi qua...sopravvissuta alla neve, al tugurio, ai topi, ai giramneti di ghiande!
Ben due trasferte al tugurio ,martedì (che son andata anche dal medico che mi ha sommerso di esami da fare ,ma fra 3 mesi!) e poi dal commercialista e alla fine su ...con notevoli sorprese non gradite! Cioè : era nevicato tanto , poi la neve si stava sciogliendo e ...il tetto ha tenuto, ma..il pavimento della stalla no! sgrunt!Mi spiego meglio : a novembre 2011 cambiammo il tetto e venne a piovere solo nei due giorni che avevamo scoperchiato (mi si rovinarono materassi  e altro, roba coperta coi teli di plastica ma l'acqua era riuscita a fare delle pozzettine e a insinuarsi nelle pieghe!;() , poi arrivò il tetto nuovo..si asciugò tutto! Quest'inverno, memore dei disastri nevosi  del 2012, avevo spostato due preziose seggiole , un divano e un angoliera in un punto sicurissimo e addirittura messo tutto sopra dei pallets , quindi non a contatto col pavimento di cemento, beh cosa credete sia successo? Che si è formata una sorta di vena d'acqua sotto la stalla  e ovviamente l'acqua che scorre sotto si è infiltrata bene bene ed è affiorata sul pavimento così si son bagnati i  palletts; l'acqua è risalita , ha bagnato le due seggiole di legno e paglia(seggiole del 900, unica eredità del nonno - seggiole che avevo imballato bene bene  e avvolte in tessuto protettivo..ma l'umidtà è penetrata), l'angoliera ecc...  Martedì ero nera! anche perchè  quello che non ha distrutto l'acqua lo hanno danneggiatio i topi! Accidenti ad avere imballato benbene tutto per paura che si rovinasse, si vede che il materiale piaceva e dei malefici topini han pasteggiato con il telo protettivo ,la paglia  e il legno , con il tessuto del divano e han fatto il nido dentro il materassino di gommapiuma... grrrr
A cosa serve aver protetto tutto?E i gattoni che son dentro la stalla che fanno? scioperavano???!
beh va beh,si vede che  doveva andare così, mi spiace solo perchè erano ricordi .
Comunque ho fatto altri lavori e sgombrato ancora. Mercoledì in palestra ed era freddo ,fuori di nuovo neve, così niente piscina  ma solo un'ora quasi di cyclette ( 15+30+10minuti)cambiando due cyclette diverse  fra loro, una "diritta" e una ..uhm come si chiama... di quelle reclinate così mi sono letta pure il mio libro che mi sta accompagnando in questi giorni (bellissimo! "Appennino di sangue"di Loriano Macchiavelli e Francesco Guccini)e basta...
In compenso giovedì -con i muscoletti delle coscette cicciose  molto doloranti  per non parlare dei glutei  che si stanno rassodando ma che bua fanno!!!;D- son rimasta   a casa a farmi passare le paturnie (inverno e grane familiari mi fan essere paturniosa!) e oggi su al tugurio! Era rinevicato e abbiam spalato altra fanghiglia : un pasticcio di neve-ghiaccio-terra cioè fango ...bahhh che pelotas! I gatti erano tutti dentro in stalla e credo abbian  poi fatto giustizia dei topi perchè dopo due giorni che mancavamo han degnato appena la pappa (e invece di solito si buttano come forsennati sul cibo che portiamo )...mi sa che vendetta sia compiuta... (in effetti mi spiace per i topini ma proprio quelle due seggiole dovevano mangiarsi? e quel divano? auff!)...  Poi ho potato la piracantha, che ... sì lo so non è stagione, ma con la neve si era mezza schiantata sulla stanga e sul cancello e noi dovevamo pure entrare no?!e infine svuotato altri due scatoloni, ho scoperto tanti oggetti interessanti e ho bruciato nella stufa solo carta ...ma so che farò felice qualche ragazzina visto che ho trovato un cofanetto pieno di orecchini nuovi ecc... ed io non indosso orecchini quindi potrò regalarli !
La buona notizia è che oggi abbiam visto che il fosso, scavato martedì dal consorte, ha accolto molta acqua e il livello dentro la stalla si è abbassato notevolmente! sperem!
In primavera abbiam deciso che sarà uno dei primi lavori : scaveremo tutto intorno un bel fossato e faremo anche un marciapiede in cemento attorno alla stalla e cercheremo di rendere impermeabile il pavimento e il lato esterno a nord! ora vado a cena , buon fine settimana , besos!

domenica 13 gennaio 2013

progressi

E ieri su al tugurio , nebbia ...nebbia (ma solo da noi, giù c'era solo poca foschia!) sembrava di essere avvolti nel cotone idrofilo!
Sono molto contenta di ciò che abbiamo fatto!Con delle vecchie casse di compensato (quelle che servono a imballare le apparecchiature grandi),casse che erano state gettate,ho assemblato un rifugio per i gatti randagi lassù(non tutti riescono a trovare l'entrata per la stalla,forse timidi o forse vengono tenuti lontani dal gruppo stanziale) ...così ho creato un rifugio contro il freddo...Ho reso impermeabili le casse con teloni di plastica e le ho messe su dei vecchi pallets per tenerle staccate dal suolo,dentro imbottite di vecchie coperte e ceste..insomma se i gattoni di passaggio non sanno dove rifugiarsi là cè un  posto sicuro (è al di là di una recinzione che non permette a volpi ,cani ecc..di entrare) un pò meno freddo che all'aperto e con della pappa (solida e liquida).Perchè, causa clima pazzo, in anticipo sui normali mesi,abbiamo visto già 3 gatte incinta e temiamo che i micetti possano morire (visto che arriverà il freddo ora) (fra l'altro a proposito di clima pazzo , gli alberelli come il mandorlo hanno già le gemme...O.o).
I gatti han gradito, tant'è vero che ierisera già Poldino II e Zurlì si son fermati ! (in stalla c'erano Ziggy, Freccia, Trilly, Jaffer e Magò a contendersi le innumerevoli ceste e i due divani ...;D).
Fatto questo lavoro al mattino, nel pomeriggio ho cominciato una cosa che non credevo sarei mai riuscita a fare: ho aperto uno degli scatoloni del trasloco  contenente gli effetti di mia sorella e ho selezionato gli oggetti ,senza dolore, senza piangere o disperarmi... Mi sono sentita forte e con grande pace ho scelto cosa tenere e cosa regalare o gettare... E' il primo di innumerevoli scatoloni e finalmente è giunto il Tempo della calma, della serenità! Ho guardato le foto (Dio come eri bella tata mia ,così piena di vita giovane e sorridente) e ho sorriso. Ho trovato le lettere che lei conservava e non le ho lette: non ho voluto violare la sua privacy ,erano le lettere d'amore delle sue storie e le ho bruciate  , le parole saranno salite al Cielo e i suoi segreti sono rimasti tali. Ho solo tenuto le lettere che le scrivevo io (tante, visto che lei lavorava all'estero e ci scrivevamo quasi ogni giorno per mesi)e un giorno le riunirò alle sue  che ho conservato, forse le rileggerò per ricordare quegli anni o forse le lascerò intatte nelle buste... non so. So che sono tranquilla e  mi dico "brava" da sola, ora son certa  che potrò affrontare il trasloco definitivo. E infine per chiudere questo sabato proficuo , il consorte che ha lavorato tutto il giorno per conto suo, mi ha fatto una sorpresona: habemus lux! Cioè finalmente abbiamo una luce esterna alla stalla e la sera d'ora in poi anche quando sarà pieno buio, potremo caricare il furgone non più a lume di torcia  o di candela, ma vedendo cosa facciamo!;DD e non è poco : smetterò di inciampare nei sassi !..forse...! ;PPP
 Comuqnue è un altro passettino avanti (non crediate sia stato facile farsì che arrivasse la corrente esternamente dovendo forare cemento armato e sopratutto portare i fili dell'impanto  fin là e  a norma ,per non rimanere fulminati!). Ora ci manca l'acqua dentro la stalla... prossimamente su questi schermi!
Buona domenica  a voi , bacioni,vado a controllare i fornelli, che per scaldare casa qua a Bo sto cucinando a più non posso!  e stamani niente palestra : ierisera tardissimo abbiam mangiato pasta e fagioli e quindi per non andar a letto col cibo in bocca  ,ci siam visti un film in tv (cosa rarissima) e fatto ancora più tardi! Stamattina svegliati di conseguenza e con i fagioli ancora a muoversi nel pancino chi se l'è sentita di andare a nuotare? beh..domani è lunedì!;D hahaha

venerdì 11 gennaio 2013

coerenza

Ma si può andare in palestra con grande fatica, fare cyclette  (30 minuti oppure 10 chilometri a scelta) e poi 40 minuti di piscina  ( nuoto continuo) e quindi asciugarsi male i capelli, uscire e poi andare a mangiarsi una pizza ?  O.o
...sì si può...
 alla faccia della coerenza..
sigh...
 e oggi mal di testa , etciù !

giovedì 10 gennaio 2013

amici del cuore e pali

e aggiorniamo questo povero blog che risente  dei lavori al tugurio e non viene più aggiornato spesso come un tempo!Dunque come accennavo giorni fa, sabato scorso il mio carissimo amico A. (amico di infanzia di mia sorella) che non vedevo ahimè da quel brutto giorno  di 6 anni fa... aveva cambiato casa tempo fa e le possibilità di incontrarci erano calate drasticamente! ;) ma la vera amicizia resiste alla lontananza e al tempo e così per le feste ci siam sentiti e abbiam combinato che ci saremmo rivisti ma senza stabilire una data precisa.. Poi è arrivata l'occasione e  in  un batter d'occhio A. è piombato a Bo  per un lavoro e cosa ancora più miracolosa  è venuto su al tugurio con noi e mi ha anche portato un magnifico regalo! Aveva il furgone pieno di pali  e "giunti" ( io li chiamo così, non so il vero nome) e un portone, insomma  tutto il suo ponteggio che aveva usato 3 anni fa per la sua casa in collina ;  a lui non  servivano più , anzi gli erano nei piedi e invece per noi è oro colato!Che possiamo tirare su il ponteggio per due lati della casa oops...l'ho chiamata casa!!!hahahha il tugurio! insomma per il tugurio/rudere che diventerà CASA! non smetterò mai di ringraziarti abbastanza caro A. e soprattutto che gioia rivederti...
Poi da sabato per ben 3 volte sono stata su al tugurio e mi sono occupata dei pali.. cosa ho fatto? beh ormai è una procedura conosciuta: scrosta  dalla ruggine, dai il convertitore, ripassa e poi poni i pali all'asciutto e al coperto in attesa di montarli!e ne vogliamo parlare delle 3 casse di "giunti"? sono quei cosi che si assemblano ai pali  per formare il ponteggio ed erano molto arrugginiti (per forza i ponteggi stanno all'aperto sotto le intemperie) e insomma in 3 gg. di duro lavoro  ce l'ho fatta : ora sono come nuovi! Senza citare un portone di ferro gigante (anch'esso dono del succitato A.) che a spostarlo  eravamo in 3  e mi sono pure  tirata un poco un tendine dallo sforzo mentre lo sollevavamo (tendine del braccio penserete voi, no! della gamba destra -as  usual!- perché avevo gli scarponcini anti-infortunio ma ho dovuto far forza con le gambe e la caviglia ha retto ma lo stinco fino al ginocchio era arrabbiato e voleva cedere  e mi sono tirata un po'! ahhh la vecchiaia ragazze mie... da giovane non avrei fatto una piega!). Comunque andrò in piscina e con un po' di cyclette, di nuoto e magari sauna e qualche massaggio (see magari..ma chi mi massaggia?!!) ecco che tornerò a nuovo! (leggasi  in realtà: nuoto e pomata all'arinca!) per ora stop , baci e a presto se sopravvivo ai lavori!;D hihihi... ( ma quando avrò finito , fra 20 anni, come farò: mi annoierò?)!!

lunedì 7 gennaio 2013

cosa di meglio

Buondì...cosa di meglio che cominciare la nuova settimana con scatti pelosamente miciosi???!;D (sempre che riesca a postarli..il mio pc è rimasto indietro e devo usare html per postare foto...aargg... se riesco a comprami un pc nuovo questo lo trasformo in un deposito!)


dall'alto : Magò La Nuit, ultima gatta arrivata e probabilmente incinta! 
poi Ziggy al sole, sullo sfondo la coda  di Camilla...
quindi a casa a Bo ecco Tommy e Pepe (fratellastri di altre "nidiate!di Ziggy) e infine
Prugnolo che si era buttato nella vasca dove avevo scaricato tutto il bucato  da selezionare per i lavaggi (bucato del tugurio, già perchè ogni fine settimana raccolgo tutto e porto a casa dove ho la lavatrice...e poi riporto su tutto pulito...comodo eh? !!)... buona setimana a voi..passo e chiudo e vò a lavare ( che ne ho anche a mano, tutta la roba di lana!)...

domenica 6 gennaio 2013

gattosamente

e i giorni corrono...siamo già all'Epifania..beh eccovi alcuni scatti miciosi...
(per la cronaca giorni passati su al tugurio, scaricando pali pesanti, spazzolandoli e  ecc... altro che palestra!) e poi una notte intera sulla scopa a distribuire doni...non ce la posso fare..sono ormai una vecchia befan.... ooops streg...;DD hahaha...
( scusate le foto un pò sparse ma non mi carica più come prima...il mio pc è obsoleto e devo ricorrere a macumbe speciali così la grafica è quella che è!;(( comunque eccovi alcuni mici...Prugnolo che dorme sul babbo, Magò nell'erba alta...Poldino che litiga con la scopa... le altre foto a domani... besos!)


 

mercoledì 2 gennaio 2013

di vecchi capodanni e sci

Buon 2013. sono in ritardo? macchè...
 io gli auguri li faccio sempre il 2 ..perché? perché il mio povero babbo (altri tempi) aveva la superstizione ,ereditata dal nonno, che una donna non potesse mai fare gli auguri di buon anno, ne varcare la soglia di altrui casa , pena la sfortuna per tutto l'anno!
...e me l'ha tramandata!...
Non inorridiscano le femministe, tanto il mio babbo in apparenza misogino per questa credenza, in realtà era un uomo dolcissimo che usava questa tradizione per non restare  in casa o andare da parenti e  per avere l'alibi di trascinare fuori mia mamma (molto sedentaria) e portarci tutti in terreno neutro cioè a sciare  da soli noi 4 (loro, mia sorella ed io) o al massimo anche coi nostri due cuginetti..e dove? ma nei campi liberi, cioè in un qualsiasi campetto innevato tra le colline del modenese o nell'appennino tosco emiliano... Si partiva prestissimo ,mamma aveva preparato dei panini imbottiti super calorici (con affettato di pollo ripieno o cotolette..salame ecc..), torta salata, thermos di tè caldo per noi piccoli , a volte cioccolata...e vinello buono per i grandi.
Poi arance, noci ecc... insomma avevamo del gran cibo... coperte di lana e cambio per il doposci! che infatti ogni anno qualcuno si bagnava!
Partivamo presto, dicevo, e arrivati in luogo , papà e mamma indossavano scarponi e sci (quelli di un tempo!cioè : scarponi  durissimi da allacciare e attaccare bene  e sci in legno da sciolinare la sera prima!) e battevanola neve  per creare una pista , che i campi erano ovviamente senza pista... La prima ora noi piccoli si stava in auto a guardare e poi arrivava il momento che la pista era battuta bene e anche noi indossavamo gli sci ecc..e papà ci portava fuori e ci dava i primi rudimenti.. e così che ho imparato a sciare! e non c'erano mica impianti di risalita! si andava su pian piano poi si scivolava a valle e si ritornava su a piedoni...evvai sì che si consumava, veniva una fame ma una fame! e gote rubizze e vescicone ai piedi coi calzerotti di lana grossa e gli scarponacci duri! Ovvio che poi per qualche giorno si tornava in luogo e spesso trovavamo altre persone che approfittavano della pista creata per qualche scivolata ..chi con sci rudimentali chi con slitte e anche con mezzi improvvisati!che ridere e quando c'erano i cuginetti più grandi di noi, si finiva sempre a ruzzolare nella neve ,a fare discese ardite con al slitta "stracarica"- ci salivamo persino in4!- o a fare enormi pupazzi! Sono i miei ricordi migliori dei miei lontani 7-10 anni circa...insomma più di 45 anni fa!
E memore di ciò ogni Capodanno, io spengo i telefoni la sera del 31 e scompaio dal mondo fino al 2...peccato che non vada più a sciare ..ma sto sempre fuori e sono libera come l'aria!;D
Quindi  gli auguri  ve li rifò ora e poi posto foto...degli ultimi gg. ...
Lido delle Nazioni


Comacchio