domenica 22 dicembre 2013

Auguri

BUONE FESTE A TUTTI ... Felice Yule , Buon Natale, Auguri per il Nuovo Anno e chi più ne ha più ne metta! il solstizio d'inverno è stato ieri...astronomicamente parlando non so ... inizia un periodo per molti turbolento nel senso di frenetico :giri,ultime spese, acquisti, preparazioni cibi... ecc.. Quindi i miei auguri piu cari li faccio qui e ora per chiunque passi a leggere... Per me sarà un periodo molto calmo-spero-con i ns. gatti e stop... Spero solo in tanta salute, un briciolo d'amore e in un pizzico di fortuna per il prossimo anno e che il Cielo ci aiuti ! bacioni...rossella

giovedì 19 dicembre 2013

numeri sparsi

Due post in pochi giorni? sarò mica impazzita!!!.. è che ieri è stata una giornata particolare..piena di strani incroci e numeri...Intanto erano 15 anni da che conobbi un certo Hommo e mi sembra impossibile che siano trascorsi, da un lato ho l'impressione di conoscerlo da pochissimo e dall'altro mi sembra che siano trascorsi eoni, non esiste nulla "prima" ma io mi sento come una "principiante"!!Però non siamo riusciti a festeggiare..ti pareva?! Svegliati all'alba per accompagnare suocero a fare esami sangue, riaccompagnatolo a casa,abbiam poi caricato furgone e via al paesello dove avrei dovuto sbrigare ennemila pratiche fra CIA (conf.agricoltori non spionaggio!) banca( sigh..pagamenti ovvio) e quantaltro..cioè tutti i giri che avevo organizzato il 13 dicembre dimenticandomi che il 13 era il giorno del SantoPatrono,anzi Santa(S.Lucia ovvio) e che quindi era chiuso tutto...Infatti solo di sabato ero poi riuscita a fare carta identità e il resto dei giri nisba. Così ieri ,dicevo, ho provato a terminare le varie commissioni ma nisba numero 2! La CIA ora è aperta solo di pomeriggio il giov. per due ore..ahhh bè... Il commercialista non c'era. All'Uff.Tecnico mancava la persona a cui dovevo rivolgermi O.o solo la banca era aperta!Ovvio : se si tratta di versare ...trovo sempre aperto :( Comunque ce l'ho fatta ,infilandoci anche la sosta per la spesa,quindi via su al tug. dove avrei dovuto fare tante cosucce. Siam giunti ed ecco un'altro disastro felino : Cece, uno dei micetti selvatici/randagissimi piccino picciò, era ferito :si trascinava una zampa ed era pelle e ossa (ma noi mancavamo solo da 4 gg.e il micio sabato stava bene) Ufffff ..chissà cosa gli è successo porello. Aveva una fame terribile ,si vede che non era riuscito a mangiare nulla e così con tanta, ma tanta, pazienza e un pò di fortuna e qualche graffio son riuscita a prenderlo e a nutrirlo e riporlo in uno scatolone. Di curare la ferita non se ne parla, se si prova a toccarlo diventa una furia e siccome morde e graffia come un ossesso e soprattutto cerca di scappare facendosi ancora più male...lo abbiamo solo portato a casa ...Telefonate innumerevoli alla veter.,ci siamo spiegate e ho seguito le sue istruzioni , lo abbiamo messo in un posto caldo con cibo acqua e cuccia ...sono riuscita a infilare antibiotico nei primi cucchiaini di pappa e li ha ingoiati.Ha dormito tranquillo ,oggi era più vispo ...ma se ci si avvicina comincia a ringhiare e cerca di scappare ...così ancora antibiotico, son riuscita per pochi attimi a toccarlo e guardare la zampa ..il taglio non è gonfio ma la zampetta ciondola... l'ho ripulito alla belle e meglio ( sante salviette medicate per queste evenienze, si trovano nei negozi per animali e sono proprio per incidenti o gatti allettati) e domani ci aspetta la veter. sperando di riuscire a sedarlo per esaminarlo bene. Intanto ha bevuto, mangiato e fatto i suoi bisogni , non è rimasto là in quel freddo glaciale e ..cosa che mi ha "spezzato" il cuore ,mentre se ci aviciniamo noi urla...(ha paura evidentemente degli umani)i micetti su lo hanno sentito e pian piano si sono avvicinati a leccarlo e smusarlo un poco e lui si è lasciato accudire. Non so come faremo, ma non potevamo certo lasciarlo là . Così ecco: 15 anni di anniversario, ora 18 gatti in casa ...15 + 18 = 33 che son poi i gatti che nutriamo in tutto...33... numero importante no?!! e 33 sono gli anni che spero ancora di vivere...hihihi...56 + 33 = 89 ..ehhh bè non sarebbe male!!! Oggi visita audiologica e ragazze è ufficiale : sono sorda!!;)) anzi si dice che soffro di ipoacusia sia orecchio sin., molto, che il dx. meno! Non sento i toni bassi e non distinguo bene quelli alti ...sul vocale vado meglio, ma insomma ho "vinto" probabilmente un bell'apparecchio acustico (si vedrà visto che costa un botto e la mutua passa solo un piccolo contributo)ma al limite girerò con la cornetta come faceva il bisnonno! A presto anche visita oculistica-non ci vedo una cippa dall'occhio destro , la mia miopia galoppa- ed esami sangue ,così concludo il "collaudo"!;) Certo che il medico oggi era stupito, "Ma come?..Mai stata in discoteca, mai fatto immersioni? (purtroppo) Nessuna otite, no incidenti ,ancora così giovane (quando lo ha detto lo avrei baciato!) e non ci sente..." ehhh secondo lui dovrei farmi vedere da un neurologo, vabbè vedremo! (sta a vedere che è pazzia!!;)) Altri numeri che escono ed entrano nella mia vita: 26 come gli euro per la visita (ticket) 87 per gli esami del sangue (sò cari sti vampiri , per fortuna che io faccio gli esami solo una volta l'anno e non 4 come vorrebbe la prassi di un diabetico!! ma son buona e voglio far risparmiare il servizio sanitario nazionale!) e infine 10 come gli euro spesi all'Ipergiardineria (in vitamine per micio , bustine semi lattuga e sacchetto terriccio per acidofile)perchè sì , il mio Hommo di cui sopra mi ha portato all'Iper (regalissimo per me) e insieme ,guardando le piante e gli addobbi ci siamo concessi il regalo di sognare ...In fondo con alti e bassi , con gioie e dolori, con tanta pazienza e testardaggine questi 15 anni sono andati...chissà quanti ancora ..chissà... ?! mai ipotizzare : viviamo "qui e ora" ma a volte è bello sognare!

lunedì 16 dicembre 2013

lettere dal passato

sono qua ..sì ci sono...a metà! 18 gg.lontana dal blog..uhm...sono tanti ma ormai va così!i 7 gattini stanno bene si sono ripresi, Pepe sta meglio ma dove gli abbiamo praticato le punture gli sono venute delle placche dure (è un effetto del Baytril) ..uff... comunque è andata... Abbiamo anche sterilizzato Ged ed è stato difficile perchè è rimasto intontito 3 gg. e pure con febbre ecc..ma ormai questa odissea felina è terminata. In compenso sono andata su al tugurio un pò meno, ci è andato consorte da solo per qualche volta e poi di nuovo anch'io per A) rifare la carta d'identità (miii come sono invecchiata rispetto alla foto di 10 anni fa!) . B) raccogliere le olive dal mio unico alberello ( grazie ai consigli di Gata da Plar ho fatto 3 barattoloni di olive in salamoia -lo so che i veri contadini riderebbero del mio raccolto ma io ne sono fiera!- ) e pure i cachi :ben 51 cachi vaniglia di cui la metà maturi o quasi da mangiare e l'altra metà no , ma l'albero era piegato a terra dalle piogge così l'altra metà è finita sott'olio secondo la ricetta romagnola ( se volete andate sull'archivio e sotto l'etichetta "ricette" la trovate, scusate se non linko ma con sta versione ancora antidiluviana non ci riesco!) C) addobbare per Natale (molto poco)la mia casetta di legno fuori e appesantire il letto dentro! D)godermi un pò di sole e gelo, pure io,che ero invidiosa del consorte! Infatti su al tug. si dorme con 5-6 gradi ed è freddino !!! ;) ma vuoi mettere il gusto di vestirti come uno sciatore solo per andare a letto e stare immobile sotto due piumoni ?!!.. un gran silenzio e ti sembra di essere in alta montagna...poi al mattino si spezza il ghiaccio per lavarsi il viso (stile film di Pozzetto :"un ragazzo di campagna") poi si accende la stufa a legna e dopo mezz'ora quando sei scongelato ti bevi un bel tè nero bollente inzuppandoci quel che c'è..persino la coda del gatto dalla fame!!(sto scherzando, anzi sono i gatti che più facilmente ci fregano la colazione)...ma che aria pura...! Tanto pura e fredda che mi sono ripresa mal di dente e zac di nuovo trafila : antibiotico ( perchè l'ascesso è tornato) ma stavolta con la giunta di linfonodi ingrossati ...hahaha..alla fine l'ho vinta io ...ho buttato alle ortiche tutto e mi sono ingurgitata quantità di vitamine non sintetiche( frutta) e rimedi vari fitoterapici quali sciroppo di betulla,estratto di gambo d'ananas (bromelina) e di semi di pompelmo. Risultato:edema riassorbito, linfonodi calmati, mal di dente e gola silenziati ( che poi sto cavolo di dente è stato curato)...e stiamo a vedere dove colpirà la prossima volta sto virus o batterio che ce l'ha con me! Alla fine quando farò gli esami troveranno più medicine e rimedi nel mio sangue che l'infezione stessa...in effetti è da luglio che ci tiro dentro e se mi fossi cavata tutti i denti forse avrei fatto meglio! ********************************************************** ma oggi volevo parlare d'altro. La forzata permanenza a casa, per curare i felini e me stessa, ha fatto sì che avessi del tempo in più e così sono partita all'attacco della soffitta con preparazione di alcuni scatoloni e rimozione di altri che giacevano là dall'ultimo trasloco del 2008 ( gli oggetti di casa di mamma)..e conseguenti ritrovamenti! Oggi ho scovato una piccola scatola di cartone, senza diciture e sigillata.L'ho aperta... ohhh non l'avessi mai fatto! Mi è piombata addosso tutta la mia infanzia e anche qualcosa antecedente la mia nascita... cioè :le cartoline , le lettere , i telegrammi, i biglietti d'auguri,le partecipazioni delle nozze dei miei, gli annunci: della mia nascita ,di quella di mia sorella e altro ancora... Tutte cose per me bellissime ma...che magone, che colpo al cuore ! Ho trovato le lettere che mio babbo mi ha scritto quando ero piccina e che io non ho mai letto. Mi spiego meglio : mio papà lavorava lontano da casa e stava via 3/4 mesi per volta e poi tornava per una settimana, oppure stava via sei mesi e poi sostava a casa meno di un mese, insomma fino ai miei sedici anni io l'ho visto veramente poco. Fin dai miei primi giorni di vita mi ha scritto, ma non so(o forse non voglio sapere) per quale motivo mia madre non mi ha mai consegnato quelle prime lettere o meglio io ho avuto modo di leggere solo quelle che mi aveva scritto da quando ero già in grado di leggermele da sola in poi...così oggi ho aperto quelle buste , ho letto dei miei primi anni di vita e una valanga di emozioni, di dolore, di ricordi, di Amore mi si è riversata addosso. Quanto, quanto mi amava il mio povero papà e forse capisco, forse posso immaginare perchè mia mamma non me le fece mai leggere,sono lettere piene di amore ma anche di tanta nostalgia e rammarico da parte di un padre che non poteva vedere crescere i suoi figli perchè il lavoro lo teneva lontano(eravamo e siamo stati molto poveri). Sono lettere struggenti e forse mia mamma non volle farmi soffrire. Ora, ora che sono rimasta sola e la mia famiglia d'origine non c'è più le ho lette...e...quanto ho pianto ragazze! Quelle parole mi si sono conficcate nel cuore...ora capisco molte cose che ancora non mi erano chiare...e dulcis infundo mi sono letta pure quelle scritte a mia madre ancora prima del loro matrimonio; ecco ragazze mie ..quello sì che era Amore! I miei sono stati 7 anni fidanzati vedendosi solo ogni tanto, poi si sono sposati e altri 16 anni lontani e poi finalmente han vissuto qualche anno insieme prima che mio padre si ammalasse e morisse; mia madre è rimasta sola con due figlie. Storia forse comune , ma il grande riserbo di mia mamma ha fatto sì che io non cogliessi quanta determinazione e quanta sofferenza ci fosse dietro quegli anni di sacrifici e di lontananza per crescere me e mia sorella (di 5 figli solo noi siamo vissute)...ecco ...una volta in più devo ripetermi ... mai nessuno al mondo mi amerà più di mio padre e mia madre, sono stata molto fortunata ad averli come genitori.Spero che da Lassù siano felici e che mi continuino a proteggere insieme a quell'altro angelo di mia sorella...